Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Gesto estremo all'alba sui binari di Squinzano

La tragedia questa mattina alle 5.45 nei pressi della stazione di Squinzano. Un uomo di 52 anni si è suicidato adagiando il capo sui binari mentre giungeva il treno regionale Lecce-Bari

binari-2

Tragedia sui binari questa mattina intorno alle 6,30. Un uomo di 52 anni, Bruno Tarantini, di Squinzano, si è lasciato morire adagiando la testa sui binari mentre sopraggiungeva il treno regionale Lecce-Bari, partito dal capoluogo salentino alle 5,30 di questa mattina.


A causa di questo episodio il traffico ferroviario è rimasto interrotto per diverse ore ed il treno è tuttora fermo sulla tratta dove si è verificata la tragedia. I passeggeri hanno proseguito il viaggio verso Brindisi e Bari a bordo di un autobus messo a disposizione da Tenitalia. Tarantini viveva solo, a Squinzano. Persona schiva e solitaria, era molto benvoluto dai suoi concittadini anche per la sua attività di pittore di quadri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesto estremo all'alba sui binari di Squinzano

LeccePrima è in caricamento