Cronaca

Giovane di 26 anni si getta sui binari: travolto dall'Intercity notte

Il ragazzo, originario di Minervino di Lecce, ha raggiunto lo scalo ferroviario di Surbo, ed ha atteso che sopraggiungesse un treno partito dal capoluogo e diretto a Milano. Diversi convogli hanno subito ritardi nella notte

SURBO – Forse è stata davvero una morte annunciata, e non solo per via del biglietto lasciato in auto e che annunciava il gesto, ma anche perché cinque anni addietro avrebbe perseguito analogo intento. In quella circostanza, però, il giovane salentino che, a quanto pare, soffriva di problemi di depressione, era stato bloccato o, comunque, convinto a non compiere l’insano gesto. Tuttavia, nella notte appena trascorsa, purtroppo, è riuscito nel suo piano, arrivando a lanciarsi sotto un treno. Inenarrabile la scena di fronte alla quale si sono trovati il personale di Trenitalia e la polizia ferroviaria.  

La vittima è un 26enne originario di Minervino di Lecce. Il giovane ha raggiunto lo scalo ferroviario di Surbo con la sua auto. Ha avuto cura di posteggiarla nei pressi della torrefazione Quarta, quindi, procedendo a piedi, s’è avvicinato al binario, dopo aver scavalcato una recinzione, e, avvolto nell’ombra della sera, ha atteso, nei pressi di un ponte, che sopraggiungesse l’Intercity notte 754 Lecce-Milano, partito alle 22,10 dalla stazione centrale del capoluogo.

Quando il convoglio è arrivato all’altezza dello scalo, circa otto minuti dopo la partenza, il giovane s’è lasciato cadere sul binario. Il macchinista non ha potuto fare nulla per evitare il tragico impatto. La morte è stata pressocché immediata. Il corpo martoriato del giovane è stato trasportato presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Intanto, nella notte, la circolazione sui binari ha subito inevitabili disagi. Diversi treni in partenza e in arrivo hanno avuto ritardi. Il treno diretto a Milano ha potuto riprendere il tragitto alle 24,50, dopo il nulla osta del magistrato. Ha accumulato tre ore di ritardo. Alle 24,55 è stato dato il via libera anche per il secondo binario. Hanno subito ritardi fra i 100 e i 120 minuti, un Intercity notte, una Freccia Argento, una Freccia Bianca e due treni regionali.  La situazione è tornata pienamente alla normalità questa mattina.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane di 26 anni si getta sui binari: travolto dall'Intercity notte

LeccePrima è in caricamento