Ladri di notte nel bar rubano i soldi e la macchina per le granite

Insolito furto: i malviventi nel "Jasmed" di Guagnano non hanno preso solo 2mila euro di una macchinetta cambia soldi

GUAGNANO – Tutto fa brodo se si tratta di arraffare. Anzi, granita, in questo caso. Già, perché il danno subito da un bar, a causa di un furto avvenuto la notte scorsa, non si è limitato solo ai soldi. I malviventi, giacché c’erano, hanno trasferito su qualche veicolo usato per il furto anche un granitore professionale.

Un danno non indifferente, per i gestori del bar “Jasmed” di Guagnano, in via Provinciale, e scoperto soltanto questa mattina. Al momento di ricominciare una nuova giornata di lavori, si sono accorti che qualcuno si era “servito” da solo nottetempo.

Il “Jasmed” è un piccolo locale collocato proprio al centro dell’arteria principale che taglia in due il paese del nord Salento, nei pressi del borgo antico. L’ingresso con vetrata è stato forzato e i ladri hanno rubato sia 2mila euro contenuti in una macchinetta cambia soldi, sia il granitore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi sono scappati nell’ombra, probabilmente percorrendo l’intera strada fino all’uscita da Guagnano, dove si ricollega alla strada statale 7ter, in direzione di Campi Salentina. Sul posto sono stati chiamati i carabinieri della stazione locale per un sopralluogo. Il bar, purtroppo, non è dotato di videocamere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento