Cronaca

Il fidanzamento finisce a botte con sorella e compagno: tre condanne

Un chiarimento andato molto male, quello che ha visto coinvolti a Vernole un giovane, la sua ex di 27 anni, la sorella di quest'ultima e il suo compagno. Gli ultimi due rispondevano di lesioni personali, la prima di violenza privata: avrebbe tentato d'impedirgli di chiamare i carabinieri

LECCE – I rapporti tra ex fidanzati, si sa, possono essere turbolenti. In alcuni possono anche sfociare in vere e proprie liti e avere strascichi di natura penale. Come nel caso di due giovani originari di Vernole. I due, dopo un fidanzamento durato tre anni, hanno deciso di interrompere il rapporto. Una sera di giugno del 2011 si incontrano per chiarire alcune faccende rimaste in sospeso.

Il chiarimento, però, si sarebbe tramutato prima in lite e poi, secondo quanto denunciato dalla presunta vittima, in una vera e propria aggressione da parte della sorella dell’ex fidanzata e del suo compagno, rispettivamente L.D.C., 22 anni e C.M., 28 anni. La 22enne, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbe sottratto alla vittima una torcia con cui il 28enne lo avrebbe colpito alla testa, provocandogli una “ferita lacero contusa della regione parietale destra”.

L’ex fidanzata, E.D.C., 27 anni, avrebbe cercato invano di strappargli il telefono cellulare per impedirgli di chiamare i carabinieri. La denuncia del ragazzo ha dato via all’indagine coordinata dal pubblico ministero Carmen Ruggiero. I tre hanno poi deciso di essere giudicati con il rito abbreviato. Oggi il gup Vincenzo Brancato ha condannato L.D.C. e C.M. rispettivamente a 10 e 12 mesi (pena sospesa) per lesioni personali.

L’ex fidanzata, invece, è stata condannata a 4 mesi (pena sospesa) per violenza privata. L’accusa aveva chiesto per tutti una condanna a 2 anni e otto mesi. La difesa degli imputati, assistiti dall’avvocato Benedetto Scippa, ha confutato la tesi accusatoria. Una tesi, quella difensiva, accolta in gran parte dal giudice. Bisognerà attendere ora le motivazioni della sentenza, all’esito delle quali la difesa, con ogni probabilità, presenterà appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fidanzamento finisce a botte con sorella e compagno: tre condanne

LeccePrima è in caricamento