menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il procuratore generale Maruccia in visita ai comandi di finanza e carabinieri

L'alto magistrato è stato accolto con gli onori di rito dai rispettivi comandanti provinciali, i colonnelli Bruno Salsano e Nicodemo Macrì

LECCE Questa mattina il procuratore generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce, Antonio Maruccia, si è recato pressi i comandi provinciali di guardia di finanza e carabinieri per visite di cortesia, atteso il suo recente insediamento istituzionale avvenuto pochi giorni or sono

L’alto magistrato, nella caserma di piazzetta Peruizzi, è stato accolto con gli onori di rito dal comandante provinciale della finanza, colonnello Bruno Salsano e da tutti i comandanti dei Rreparti territoriali dipendenti presenti sul territorio salentino.

Il colonnello ha illustrato l’organizzazione territoriale del comando provinciale di Lecce e le attività preminenti che le “fiamme gialle” salentine svolgono sul territorio di competenza nell’ambito delle specifiche prerogative di polizia economico-finanziaria. Maruccia si è intrattenuto anche con il personale  manifestando apprezzamento per l’opera svolta dai  finanzieri nella provincia.

In via Lupiae, invece, il procuratore generale è stato accolto dal colonnello Nicodemo Macrì. Maruccia, a suo dire “contravvenendo” alle regole dell’etichetta di Palazzo, ha iniziato una serie di visite istituzionali a testimonianza del suo dinamismo e della sua volontà di interpretare in maniera attiva e partecipata l’alta carica ricoperta.

Particolarmente cordiale lo spirito della visita, che ha visto l’alto magistrato intrattenersi con una significativa rappresentanza di militari del comando provinciale dei carabinieri ai quali ha testimoniato i molteplici episodi della sua attività professionale e personale che lo hanno visto vicino ai militari dell’Arma e all’istituzione stessa.

Al termine della visita, in ricordo e a testimonianza della circostanza, il colonnello Macrì ha donato il “crest” del comando provinciale dei carabinieri di Lecce, suggellato da un brindisi di augurio e di proficuo lavoro per l’importante funzione che ha iniziato a svolgere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento