Cronaca

Ennesima notte di fuoco nel Salento: in fiamme cinque mezzi, colpito anche autosalone

Incendi, tra mezzanotte e le tre, a Racale, Cavallino, Veglie e Martano, e decine di migliaia di euro di danni. Nel comune del basso Salento, malviventi hanno versato della benzina su due vetture parcheggiate nell’attività, per poi appiccare il rogo. Ma le videocamere potrebbero averli ripresi. Indagini, in tutti i casi, nelle mani dei carabinieri

LECCE - E’ la terza notte di incendi in provincia. Le auto dei salentini sono continuano ad andare in fumo. Altri episodi si sono verificati a Racale, Cavallino, Veglie e Martano, a partire dalla mezzanotte e fino alle tre.

Nel primo episodio sono state danneggiate due vetture parcheggiate nel piazzale del salone "Auto Leone", sulla via provinciale che collega Racale a Ugento. Qualcuno ha scavalcato la recinzione dell’attività, e ha cosparso una Fiat Croma di liquido infiammabile, per poi appiccare il fuoco. Le fiamme si sono propagate anche a una vecchia Audi 6 che si trovava accanto, arrecando un danno complessivo di diverse migliaia di euro. Sul posto, i pompieri del distaccamento di Gallipoli e i carabinieri di Racale.

Dal sopralluogo eseguito, non vi sono dubbi sulla natura dolosa dell’accaduto. Peraltro, già tempo addietro, lo stesso autosalone era stato coinvolto in un caso simile. I militari hanno acquisito i filmati delle videocamere del sistema di sorveglianza installate nell’area recintata. Dai fotogrammi potrebbero emergere elementi determinanti per le indagini.

Gli uomini dell’Arma, questa volta della stazione di Cavallino, dipendente dalla compagnia di Lecce, sono stati costretti a intervenire anche in un altro episodio. La Lancia Musa di proprietà di una donna è andata in fumo per cause in fase di accertamento. Dai primi riscontri, dovrebbe trattarsi di un fatto accidentale, forse scaturito da un guasto al quadro elettrico.  

Un’auto è andata in fiamme anche a Martano, intorno alle 2,25. Una vecchia Fiat Punto, intestata un commerciante di 54 anni del posto, ha preso fuoco per motivi che non è ancora dato sapere. L’auto era parcheggiata in via Caprarica di Lecce ed è stata avvolta da una colonna di fumo, poi dalla fiammata. I vigili del fuoco del distaccamento di Maglie, sopraggiunti assieme ai carabinieri della compagnia del luogo, non escludono alcuna pista circa l’accaduto. Sono propensi a ipotizzare le cause accidentali, vista la modalità con cui il rogo è divampato, ma sono in corso ulteriori accertamenti.

Fiamme anche a Veglie, infine, in via Solferino (foto in alto d'apertura, Ndr), dove un quinto veicolo è stato danneggiato intorno alle tre. Sul luogo dell’accaduto, pompieri del distaccamento locale e carabinieri della compagnia di Campi Salentina. In fiamme è andata una Hynday Santa Fe intestata a una donna di 64 anni, ma in uso al figlio di 40. Il rogo è doloso, stando a quanto constato. Le fiamme sono state appiccate in più punti. Proprietaria e figlio sono incensurati. Il movente non è chiaro.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesima notte di fuoco nel Salento: in fiamme cinque mezzi, colpito anche autosalone

LeccePrima è in caricamento