rotate-mobile
L’episodio nella tarda mattinata / Salice Salentino

Incendio in camera da letto, ustionata una donna: rogo probabilmente causato da una sigaretta

Ricoverata d’urgenza al Perrino di Brindisi una 58enne di Salice Salentino, allettata per la Sla. A trovarla è stato il figlio che si è recato per la visita quotidiana ed è intervenuto ed ha chiamato i soccorsi. Sul posto vigili del fuoco, 118 e carabinieri

SALICE SALENTINO – Una corsa disperata a sirene spiegate verso l’ospedale “Perrino” di Brindisi dove ora i medici stanno valutando le sue condizioni e la gravità delle ustioni riportate su diverse parti del corpo.

E’ ricoverata in prognosi riservata una donna di 58 anni di Salice Salentino, affetta da Sla, che nella tarda mattinata di oggi è rimasta pressoché intrappolata tra fuoco e fumo, che si sono alimentati a causa di un incendio divampato all’improvviso nell’abitazione al pian terreno, dove in quel momento la donna si trovava da sola, e in attesa di ricevere la visita quotidiana del figlio. Il rogo si è circoscritto nella camera da letto.  

A quanto ricostruito sino a questo momento sembra che l’incendio si sia sviluppato accidentalmente a causa di un mozzicone di sigaretta che la donna avrebbe fatto cadere su lenzuola e suppellettili, dopo aver fumato nel letto. Da lì l’origine delle fiamme e la difficoltà per la 58enne, allettata, di chiedere aiuto.

L’incidente si è verificato poco dopo le 13 nell’abitazione di via Beato Paolo nel comune di Salice Salentino. Fortunatamente, come ogni giorno, da lì a poco è sopraggiunto in casa il figlio della donna, un 35enne residente nella vicina Guagnano, che era andato a trovare la madre per provvedere alle sue necessità quotidiane. Una volta giunto sul posto si è accorto subito del fumo che fuoriusciva dall’immobile ed ha allertato i soccorsi.  

L’uomo, entrato in casa, ha spostato la malcapitata, allontanandola dal letto dove si trovava e nell’intento di soccorrere la madre ha riportato anche lui delle lievi ustioni agli arti superiori.

Sul posto sono così sopraggiunti in rapida successione i vigili del fuoco del distaccamento di Veglie e del comando provinciale di Lecce e i sanitari del 118 con ambulanza e automedica. Intervenute anche le pattuglie dei carabinieri della stazione locale e della compagnia di Campi Salentina e la polizia locale.

-5784931794066456596_121

I vigili del fuoco hanno provveduto a spegnere le fiamme che avevano intaccato gli arredi (il letto, l’ armadio e suppellettili varie) ed a mettere in sicurezza gli ambienti circostanti, invasi dal fumo. L’incendio, non ha provocato comunque danni alle strutture, bensì il danneggiamento dell’impianto elettrico, degli arredi interni, e l’annerimento da fumo e fuliggine delle pareti e della copertura.

La donna è stata subito trasportata d’urgenza e ricoverata presso l'ospedale "Perrino" di Brindisi ed ha riportato diverse ustioni in più parti del corpo. Per lei la prognosi resta riservata. Anche il figlio è stato condotto in ospedale, ma solo per un principio di intossicazione dovuto al fumo inalato al momento dell’ingresso in casa e per la cura delle abrasioni, ma non ha riportato nessun altra conseguenza di rilievo.

                            

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in camera da letto, ustionata una donna: rogo probabilmente causato da una sigaretta

LeccePrima è in caricamento