Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Brucia auto di un carabiniere. Trovata bottiglia, si batte la pista dolosa

Un rogo, nella notte, ha colpito il mezzo di proprietà di un militare dell'Arma, residente ad Alessano. Sul posto, assieme ai vigili del fuoco, anche i carabinieri. Rinvenuta una bottiglia, con tracce di liquido infiammabile

ALESSANO - In numerose occasioni, si è ritrovato ad indagare su episodi di questa natura. Questa volta, però,  l'auto incendiata era la sua. La Mercedes Classe A di un carabiniere di 35 anni, che presta servizio nella caserma di Specchia, e risiede ad Alessano, è stata gravemente danneggiata nella notte. Le fiamme, hanno avvolto le lamiere senza risparmiare che pochi frammenti di carrozzeria. Segnalato da un passante, che alle 4,30 del mattino stava transitando sulla stessa via, il rogo è  stato domato dai vigili del Fuoco, intervenuti immediatamente assieme ai militari dell'Arma della compagnia di Tricase.

I colleghi del 35enne hanno avviato, da subito, le raccolta dei primi indizi, nel tentativo di ricostruire l'accaduto. Una piccola bottiglia in plastica, semi distrutta dalle fiamme, sarebbe stata presumibilmente utilizzata per appiccare fuoco all'autovettura del carabiniere. La pista dolosa sembrerebbe, nelle ore, quella più plausibile. Ma sono numerosi i punti oscuri sui quali gli investigatori, stanno lavorando incessantemente per cercare di far luce con sull'accaduto e individuarne i responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia auto di un carabiniere. Trovata bottiglia, si batte la pista dolosa

LeccePrima è in caricamento