Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Trepuzzi / Via Vittorio Veneto

Benzina e fuoco sulla Jeep di un commercialista in vacanza: è distrutta, danni all’auto del fratello

L’episodio di natura dolosa intorno all’una della notte, a Trepuzzi. La vettura è intestata a un professionista romano di 42 anni. Colpita anche una Ford Ecosport del parente di tre anni più giovane

TREPUZZI – Misteriosa intimidazione nel nord Salento: ignoti versano benzina sull’auto di un commercialista in vacanza e poi fanno divampare la fiammata. Una Jeep Renegade intestata a un professionista romano di 42 anni, è stata completamente bruciata. Ridotta a una carcassa metallica, è oramai inutilizzabile. L'episodio di evidente natura dolosa si è verificato intorno all’una della notte a Trepuzzi, all'intersezione tra via Vittorio Veneto con via Cesare Battisti, nei pressi dell’alloggio utilizzato per le ferie.

Le lingue di fuoco si sono propagate anche a una vettura parcheggiata accanto, una Ford Ecosport intestata al fratello 39enne, anche lui residente nella capitale. I danni in questo caso si sono rivelati più lievi e hanno riguardato la parte posteriore della carrozzeria. Ma le conseguenze complessive, seppur in fase di quantificazione, ammontano attorno a svariate migliaia di euro.  La Jeep distrutta, quanto meno, risulta coperta da una polizza assicurativa per episodi simili. Fortunatamente nessuno degli altri veicoli parcheggiati in strada sono stati coinvolti dal fatto di cronaca

Image-3-3

 Sul luogo sono accorsi i vigili del fuoco del comando provinciale e i carabinieri della compagnia di Campi Salentina. Al termine delle operazioni di spegnimento delle fiamme e di messa in sicurezza dell'area, è stato avviato il sopralluogo alla ricerca di tracce utili. I pompieri hanno rinvenuto, poco distante, una bottiglietta in plastica ancora intrisa di liquido infiammabile. Sarebbe con ogni probabilità quella utilizzata per appiccare l’incendio. Ulteriori approfondimenti sono in corso, anche attraverso l’ausilio delle videocamere di sorveglianza, per risalire agli autori del gesto. Nel corso della mattinata, inoltre, i militari dell’Arma ascolteranno i due fratelli per chiarire se vi siano stati recenti diverbi, richieste sospette o minacce da parte di qualcuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzina e fuoco sulla Jeep di un commercialista in vacanza: è distrutta, danni all’auto del fratello
LeccePrima è in caricamento