Schiacciato da una gru e dalla pioggia di tufo. Muore in Germania un 56enne

Un uomo di Melendugno ha perso la vita, nella mattinata di ieri, mentre stava lavorando in un cantiere oltre frontiera. A causa delle gravi lesioni riportate, è spirato sul colpo. Sconvolta la piccola comunità salentina: il 56enne era molto stimato in paese

Foto di repertorio

MELENDUGNO- E’ ancora da ricostruire la dinamica di un incidete sul lavoro nel quale ha perso la vita un uomo di Melendugno. Si tratta di Antonio Muscà, 56enne residente in Germania sin da quando era un ragazzino.

Lavorando in un cantiere oltre frontiera, nella mattinata di ieri, è rimasto letteralmente schiacciato da una gru e dalla pioggia di conci di tufo. Soccorso, per l’uomo non c’era più nulla da fare. E’ spirato sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate.

Il 56enne era rientrato nel Salento, assieme alla famiglia, circa tre anni addietro. Poi, non avendo trovato un lavoro, era ritornato nelle terre teutoniche, dove aveva rintracciato un impiego come operaio all’interno di un operaio. Era un cittadino molto conosciuto nella piccola comunità di Melendugno, ora sconvolta e addolorata per la notizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento