Cronaca

L'orco violentava le figlie, madre complice silenziosa

Una donna di 50 anni di Casarano arrestata su ordine della Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Lecce. Il marito violentò per anni le bimbe. Lei, non denunciò mai nulla

Il carcere di Lecce.-10

CASARANO - Il uso atteggiamento, ritenuto dai giudici reticente, per non dire complice, l'è costata una condanna a sei anni di reclusione. I fatti, particolarmente scabrosi, perché non si sta parlando "solo" di maltrattamenti in famiglia, ma persino di atti incestuosi. Consumati ai danni delle figlie. Il padre, originario di Melissano, è già in carcere, per questa squallida vicenda. Sarebbe stato lui ad avere rapporti con le due figlie femmine, all'epoca dei fatti minori di 14 anni. Non che il ragazzo (tre, in tutto, i figli della coppia) fosse trattato meglio. Avrebbe subito, a sua volta, diverse vessazioni, in un clima d'intimidazione surreale.

Nel pomeriggio di oggi, anche la moglie dell'uomo e madre dei tre figli, una donna 50enne di Casarano, è dunque stata condotta in carcere. Ad arrestarla, i carabinieri della stazione di Melissano, che all'epoca dei fatti condussero le indagini, e i quali hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Lecce. La donna è stata ritenuta responsabile di concorso in violenza sessuale nei confronti di minori di quattordici anni.

In seguito alle indagini, come detto, è emerso un quadro desolante, di violenze consumate nel silenzio delle pareti domestiche, da parte di un padre-padrone che avrebbe confidato molto, se non tutto, per evitare di essere scoperto, nell'omertà della moglie. La 50enne, infatti, avrebbe avuto condotte omissive, chiudendo gli occhi di fronte ad atti violenti nei confronti dei tre figli, persino davanti agli atti sessuali ai quali sarebbero state costrette le figlie.


Un atteggiamento consenziente, quello della madre, che avrebbe permesso all'orco di abusare sessualmente delle bimbe per anni, in maniera a dir poco ripetitiva. Ma ora, anche per lei, è arrivato il tempo di scontare la pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'orco violentava le figlie, madre complice silenziosa

LeccePrima è in caricamento