Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Alessano

La stufa a pellet "trasloca". E da casa del ricettatore torna al proprietario

Denunciato un uomo di Montesardo, frazione di Alessano. Le indagini dopo un furto in una villetta estiva nella marina di Novaglie

GAGLIANO DEL CAPO – Una delle piaghe che ritornano costanti è quella dei furti nelle abitazioni estive. Letteralmente saccheggiate nei mesi invernali. Ma i carabinieri della stazione di Gagliano del Capo, indagando proprio su uno di questi episodi, sono riusciti a ritrovare della refurtiva e a denunciare alla Procura un uomo con l’accusa di ricettazione. Questo perché, chiaramente, non c’è la prova che sia stato anche l’autore materiale del furto.  

Nei guai è finito O.A., 40enne di Montesardo, frazione di Alessano. Il furto risale al 6 febbraio scorso ed è avvenuto a Novaglie, marina di Gagliano. E le indagini, avviate dopo la denuncia della vittima, hanno condotto dunque verso un'abitazione in particolare. Qui, i carabinieri di Gagliano, in collaborazione con il colleghi di Alessano, hanno effettuato una perquisizione. Ritrovando, in particolare, una stufa a pellet. Di certo, un oggetto piuttosto ingombrante da rubare, ma tornato molto utile, considerando il gelo di quest'anno.

E non solo. Il 40enne aveva anche un telecomando LG. Ma non il televisore, che avrà preso chissà quali altre vie. Anche questi erano oggetti spariti dalla villetta violata. Ora restituiti al legittimo proprietario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La stufa a pellet "trasloca". E da casa del ricettatore torna al proprietario

LeccePrima è in caricamento