rotate-mobile
Cronaca

Fermato per un controllo, aveva una pistola carica: bloccato e arrestato

In carcere ieri pomeriggio è finito un 32enne, fermato a Lecce con una Beretta 950, calibro 6.35. Appena gli agenti hanno scorto l'arma, l'hanno subito sfilata, gettandola per terra

LECCE – Andava in giro con una pistola, una Beretta 950, calibro 6.35. L’aveva all’altezza della cinta, con tanto di fondina e sei colpi nel caricatore, e a un certo punto avrebbe compiuto un gesto, quello di alzare la parte bassa del giubbotto, come per afferrarla o forse solo esibilirla, magari quando ha capito che l’avrebbero scoperta da soli. Ma i poliziotti non gli hanno dato il tempo di fare altri movimenti: appena hanno scorto l’arma, hanno bloccato l’uomo, gettandola per terra.

Nulla di sa del motivo per cui Lorenzo Esposito, un 32enne residente a Lecce, ieri pomeriggio stesse girando con l’arma. Fermato dagli agenti della Sezione volanti durante un controllo ordinario, alla richiesta di fornire generalità e documento d’identità, il 32enne avrebbe denotato un forte nervosismo. E l’agitazione deve aver messo subito i poliziotti sul chi va là, tanto che appena si sono accorti della pistola nella fondina, l’hanno subito disarmato.

La vicenda è così proseguita in Questura per ulteriori accertamenti. Esposito non è risultato possessore di porto d’arma da fuoco e a quanto pare non avrebbe fornito chiarimenti su quella Beretta. Sentito il pubblico ministero di turno, è stato dichiarato in arresto e condotto nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo, aveva una pistola carica: bloccato e arrestato

LeccePrima è in caricamento