Cronaca Rudiae / Via Enrico Erriquez

Rubano armadietto blindato pieno di armi, ritrovato nei campi

Il furto ieri mattina a Lecce, in via Erriquez. Ma poco dopo, fucili e coltelli sono spuntati fra San Pietro Vernotico e Torchiarolo. I ladri forse disturbati hanno preso soltanto una pistola e alcuni monili, lasciando il resto

Le armi ritrovata dalla polizia locale di San Pietro Vernotico.

SAN PIETRO VERNOTICO – Il furto è avvenuto ieri mattina. Ed è stato scoperto solo nel primo pomeriggio, al rientro del proprietario in casa. Quasi contemporaneamente – ma né lui, né la polizia ancora lo sapevano – a distanza nemmeno notevole, nelle campagne della provincia di Brindisi, alcuni cittadini stavano segnalando la presenza anomala di un armadietto blindato, semiaperto. Ed è così che le armi (o quasi tutte) sono state recuperate.

Per l’ennesima volta negli ultimi mesi i ladri sono riusciti a violare un’abitazione dove, all’interno, erano custoditi fucili e pistole regolarmente denunciati. Ieri è successo a Lecce, in via Erriquez; nelle scorse settimane casi analoghi si sono registrati a Lucugnano (frazione di Tricase) e Leverano. Prima ancora, era successo a Montesano Salentino. Un altro furto di armi aveva destato scalpore nello stesso periodo: quello in casa di un avvocato che risiede alla periferia del capoluogo. E questo per citare solo i casi recenti noti alle cronache.

Poco prima delle 14 di ieri, dunque, il proprietario di un appartamento di via Enrico Erriquez, nella zona più estrema del quartiere Ferrovia di Lecce, ha scoperto l’effrazione della porta d’ingresso e la sparizione di un armadietto blindato. I ladri l’hanno sollevato e trascinato via di sana pianta. In altre circostanze erano stati agevolati dal ritrovamento delle chiavi dopo aver rovistato in giro. Questa volta, invece, sono stati costretti a raggiungere una località isolata di campagna e tentare di scardinare il forziere.

In via Erriquez, per un primo sopralluogo, sono giunti gli agenti delle volanti di polizia. Sono state individuate anche alcune videocamere che potrebbero aver immortalato movimenti sospetti. La faccenda era poi prossima a passare alla squadra mobile per la fase investigativa, dopo la denuncia formale di furto, ma, intanto, il grosso della refurtiva sarebbe stato rinvenuto a breve.

L’armadietto blindato, infatti, è stato notato nelle campagne di contrada Euli, nei dintorni di San Pietro Vernotico, al confine con il comune di Torchiarolo. Sul posto, avvisati da un cittadino, si sono recati gli agenti di polizia locale. E dentro c’erano cinque fucili, alcuni coltelli e monili d’oro.

In sostanza, i ladri, che sul posto sono arrivati con qualche auto o magari un furgone (più adeguato a un simile trasporto) hanno tentato di aprire l’armadietto in un luogo ritenuto appartato. Tuttavia, è possibile che l’inatteso passaggio di qualcuno li abbia disturbati. Sono stati chiamati gli specialisti della scientifica della polizia, che hanno eseguito i rilievi prima di restituire tutto al proprietario. E all'appello, a quanto pare, mancherebbero soltanto una pistola e alcuni gioielli.

Come noto, non è stato l'unico furto ingente delle ultime ore. Nella stessa mattinata di ieri, infatti, è stato denunciato un furto in un'abitazione di un medico, nella zona di Melendugno. Anche in quel caso, una cassaforte è stata violata. Conteneva, però, solo gioielli e non anche armi.

In collaborazione con Brindisireport.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano armadietto blindato pieno di armi, ritrovato nei campi

LeccePrima è in caricamento