Entra in caffetteria "armato" di siringa e rapina 20 euro. Fugge in bicicletta

E' successo su viale Lo Re nel primo pomeriggio. Sul posto sono intervenute le volanti di polizia. Indaga la squadra mobile

LECCE – Rapina old style nel centro di Lecce. Usando come arma una siringa. Una vicenda che potrebbe richiamare gli anni ’80 e ’90 del secolo scorso, e che invece riporta a un’attualità che destabilizza, un ritorno dirompente di una sostanza stupefacente come l’eroina di cui sono testimoni cronache recenti di sequestri, arresti e, purtroppo, in qualche caso di decessi. Anche se la siringa in questione, a quanto sembrerebbe da alcune testimonianze, sarebbe stata pulita. Ma poco cambia. Può bastare l’ago esibito in pochi istanti a incutere timore.   

E’ successo attorno alle 14 in viale Francesco Lo Re, nell’omonima caffetteria che sorge a breve distanza dal cinema multisala Massimo e da uno dei varchi per il borgo antico. Ad agire è stato un soggetto in bicicletta, a volto scoperto. Si muoveva in bicicletta. Una volta entrato nell’esercizio, ha minacciato la titolare, che dalla cassa ha prelevato 20 euro e gliel'ha rese. Con quel misero malloppo, l’uomo si è poi subito allontanato, balzando in sella alla bici. Sul posto, poco dopo, sono arrivati gli agenti di polizia delle volanti per un primo intervento. Le indagini sono ora affidate alla squadra mo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Protezione civile: allerta gialla per possibilità di neve in tutta la regione

Torna su
LeccePrima è in caricamento