Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Leuca / Via Antonio dell'Abate

"Aggredito e ferito per rapina con un coltello": in due fuggono a mani vuote

È successo all'alba di ieri a Lecce, non lontano dal passaggio a livello di via Dell'Abate. Il giovane, 34enne, ha spiegato che uno dei malviventi aveva un accento del nord della Puglia

Foto di repertorio.

LECCE – Aggredito per rapina e ferito con un coltello all’avambraccio sinistro nei pressi della sua abitazione. È quanto accaduto ieri mattina nel quartiere Leuca di Lecce, non lontano dal passaggio a livello di via Antonio Dell’Abate. Un fatto, peraltro, verificatosi al mattino presto, quando ancora non si erano fatte le 7 del mattino. Vittima, un 34enne leccese, dipendente di un supermercato. Si trovava in strada, in quel momento, a piedi, quando sarebbe stato avvicinato all’improvviso da due soggetti.

I malviventi, stando a quanto raccolto dagli agenti delle volanti di polizia, intervenuti su sollecito degli operatori del 118 che avevano poco prima medicato il giovane, per poi trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, lo avrebbero affiancato all’improvviso, arrivando sul posto con una vecchia Fiat Punto di colore celeste metallizzato.

Uno sarebbe rimasto al volante, l’altro, invece, sceso, avrebbe intimato al 34enne di consegnargli il telefono cellulare e il portafogli, minacciandolo con un coltellino. Aspetto particolare, il soggetto sceso dall’auto avrebbe avuto (o magari simulato) uno spiccato accento barese o, comunque, di aree a nord della Puglia. Ad ogni modo, la vittima non si sarebbe fatta intimidire, tanto da ingaggiare una lotta di alcuni istanti con lo sconosciuto e finendo così per rimanere anche ferito all’avambraccio, per fortuna non in modo grave. Tuttavia, è stato necessario il trasporto in ospedale, mentre ora, sulla tentata rapina, indaga la squadra mobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredito e ferito per rapina con un coltello": in due fuggono a mani vuote

LeccePrima è in caricamento