Cronaca Strada Provinciale Arnesano Lecce

Tentano una rapina, le vittime reagiscono: fuggono sulla moto Yamaha rubata

L'assalto in serata nel distributore Agip sulla via per Arnesano. Ricercati due individui giunti a bordo di una moto di grossa cilindrata. Uno dei malviventi era armato di pistola, ma gestore e operai non si sono fatti intimorire. Il colpo sfumato, sul posto volanti di polizia e carabinieri

LECCE – Non sempre le ciambelle riescono col buco e così può capitare che le intenzioni dei rapinatori restino meramente tali se di fronte si vengano a trovare gestore di un distributore di carburanti e operai reattivi e per nulla intimoriti nemmeno di fronte a una pistola puntata. Un giocattolo, forse, viene da pensare, sebbene del tutto simile a un’arma vera, descritta come un oggetto di colore grigio chiaro.

La rapina, questa volta, è stata dunque solo tentata e agenti delle volanti di polizia e carabinieri del nucleo operativo, giunti quasi contemporaneamente sul posto, non hanno dovuto fare altro che annotare i dettagli e mettersi alla ricerca dei due maldestri rapinatori.

I presenti sono infatti riusciti a cogliere per interno la targa della moto di grossa cilindrata usata per il raid. Una Yamaha 600 risultata rubata a Lecce nientemeno che nel febbraio del 2013.

Tutto s’è consumato nella prima serata di oggi, intorno alle 19,30. Due individui, indossando caschi integrali, hanno fatto capolino sulla moto all’interno del piazzale dell’area di servizio Agip sito lungo la strada provinciale Arnesano-Lecce, al quarto chilometro.

Si tratta di un grosso impianto di distribuzione di Gpl che nella zona universitaria, di fronte al Fiorini e nelle vicinanze del complesso universitario Ecotekne. 

foto 1-19-38Il malvivente seduto alle spalle è sceso ed ha puntato l’arma verso il primo che gli è capitato a tiro, intimando di consegnate il denaro, salvo registrare una ferma reazione, un diniego che deve aver messo lui e il complice in una situazione d’imbarazzo. Con il rischio di finire quasi accerchiati.

Il classico imprevisto, perché sembrava davvero che le vittime fossero pronte a lottare. Insomma, i due hanno preferito evitare di provocare o mettersi nei guai ed hanno immediatamente lasciato il posto, prendendo la direzione di Arnesano. Nessun ferito e soldi di una dura giornata di lavoro rimasti nelle tasche di chi li aveva lecitamente guadagnati.

L’area di servizio è dotata di videocamere. Saranno visionate nelle prossime ore dalla polizia, che procede nelle indagini. Nel frattempo è scattata la caccia all’uomo, coinvolgendo anche i carabinieri della vicina stazione di Monteroni, competente su Arnesano, ma per il momento dei due fuggiaschi nemmeno l’ombra.       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano una rapina, le vittime reagiscono: fuggono sulla moto Yamaha rubata

LeccePrima è in caricamento