Cronaca

Allarme a Frigole, la Regione scrive a 350 famiglie: "L'acqua non è potabile"

Una lettera della Sezione Demanio e Patrimonio, che dopo la soppressione dell'Ersap ha ereditato la gestione degli acquedotti rurali, desta forte preoccupazione, anche Borgo Piave e Case Simini

LECCE – L’acqua che arriva a Frigole non è potabile: lo ha chiarito la sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia in una lettera recapitata a circa 350 famiglie che vivono nel borgo leccese.

I funzionari regionali precisano che si declina ogni responsabilità avendo appreso “che l’acqua fornita attraverso l’acquedotto rurale viene utilizzata da taluni utenti non già per scopi agricolo-industriali bensì per il soddisfacimento di bisogni personale e familiari”. Insomma, l’utilizzo dell’acqua per bere, lavarsi e cucinare sarebbe improprio e forse anche pericoloso. 

Bisogna subito chiarire un aspetto: la gestione dell’acquedotto rurale, che dal borgo di Frigole arriva fino a località Case Simini e interessa anche Borgo Piave per un totale di oltre quattro chilometri, non è competenza di Aqp ma della Regione da quanto l’ente della riforma fondiaria (Ersap) è stato soppresso. Le sue condotte sono piuttosto datate.

Per il capogruppo del Pd a Palazzo Carafa, Antonio Rotundo, “c’è da restare senza parole per il modo con il quale la Regione appicca l’incendio e si lava le mani...come se per decenni fosse stata sulla luna e avesse scoperto solo oggi che le famiglia utilizzano l'acqua per usi personali . Le autorità comunali sono state investite della questione che sta preoccupando molto gli abitanti che per decenni hanno utilizzato l’acqua per usi domestici: il vice sindaco, Alessandro Delli Noci, ha incontrato questa mattina un gruppo di cittadini che vivono in quelle zone: la strada sarebbe quella di sollecitare un intervento di Aqp e dell'Autorità Idrica Pugliese per dare delle rassicurazioni, ma al contempo Rotundo sollecita analisi da parte dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme a Frigole, la Regione scrive a 350 famiglie: "L'acqua non è potabile"

LeccePrima è in caricamento