rotate-mobile
Dall’inizio del mese verbali per oltre 30 mila euro / Gallipoli

Merluzzi sottomisura e oltre 350 ricci in vendita: multe e nuovi sequestri

Prosegue l’attività di controllo nelle città e lungo il litorale del personale della guardia costiera. A Leuca bloccato un mezzo che trasportava prodotti ittici fuori norma. A Parabita nei guai un venditore abusivo di ricci: per lui multa da quattromila euro

LEUCA – Ancora controlli continui lungo il litorale e nei centro salentini per arginare attività non consentite nelle pesca e nella vendita dei prodotti ittici. E arrivano nuovi sequestri di quantitativi di ricci di mare e di merluzzi pescati al di sotto della misura consentita. La doppia attività ha portato anche ad elevare verbali per un totale complessivo di 4 mila e 500 euro.

Il personale della guardia costiera di Gallipoli e dell’ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca hanno effettuato le attività di controllo e vigilanza rispettivamente  nel territorio di Parabita e in quella della marina di Castrignano del Capo. Proprio in quest’ultimo caso il personale della capitaneria di Leuca ha ispezionato un mezzo di trasporto di prodotti ittici e all’interno sono stati  rinvenuti 28 chili di merluzzi sottomisura e per questo motivo si è provveduto al sequestro della merce ed è stato redatto un verbale di contestazione per 500 euro.   

In quel di Parabita invece i militari hanno pizzicato in flagranza l’ennesimo venditore abusivo di ricci di mare. Dopo aver proceduto  all'identificazione del trasgressore i ricci in vendita, circa 350, sono stati sequestrati e per il malcapitato è scattata una multa di 4mila euro per aver messo in commercio il prodotto ittico proveniente dalla pesca sportiva. I ricci, posti sotto sequestro, sono stati rigettati in mare in quanto ancora allo stato vitale.

RICCI PARABITA 190423

Queste due ultime attività fanno seguito alle operazioni già avviate nei giorni scorsi dalla guardia costiera e nel corso delle quali erano già stati sequestrati 1.720 ricci di mare e 25 chili di prodotto ittico non tracciato ed erano stati elevati sette verbali amministrativi per un totale di 27mila e 500 euro. Le attività di controllo proseguiranno con lo scopo di preservare e tutelare gli habitat e garantire che sulla filiera della pesca circolino merci prodotte lecitamente e tracciate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Merluzzi sottomisura e oltre 350 ricci in vendita: multe e nuovi sequestri

LeccePrima è in caricamento