rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Denuncia in commissariato / Gallipoli

Minacciato e rapinato da tre giovani turisti. Sdegno sui social della madre della vittima

L’episodio nella serata di ieri nei pressi di un locale del Corso Roma. Sottratte cento euro ad un 16enne gallipolino da parte di tre ragazzi in vacanza nella città bella. Il post della madre che pubblica anche un fotogramma: “Minacciato con una cinta, segnalateli alle forze dell’ordine”

GALLIPOLI - Potrebbero essere identificati quanto prima gli autori delle minacce e della rapina che si sarebbe verificata nella serata di ieri sul centralissimo Corso Roma di Gallipoli, ai danni di un ragazzino del posto, appena sedicenne, al quale sarebbero state sottratte 115 euro da parte di tre giovani turisti.

La vicenda è stata accennata, con un post sui social corredato da un fotogramma di una telecamera del centro che immortala almeno due presunti rapinatori, dalla madre del ragazzo che ha sottolineato il turpe episodio e di come il figlio abbia addirittura rischiato la vita. E chiedendo, nell’appello virtuale, un aiuto affinché chiunque possa riconoscerli, attraverso quell’immagine, ne dia contezza alle forze dell’ordine.

In queste ore la donna dovrebbe aver già formalizzato la relativa denuncia presso il commissariato locale nell’ambito della quale sono state raccontate, nel dettaglio, le fasi dell’episodio. La giovane vittima, con il pretesto di cambiare delle banconote, sarebbe stata costretta a consegnare il denaro (uno dei responsabili del gesto lo avrebbe minacciato togliendosi la cintura dei pantaloni, pronta ad essere usata in caso di resistenza del ragazzo) che aveva con se nel portafogli. Una somma di poco più di cento euro, guadagnati per altro quale ricompensa per dei lavoretti svolti nel locale di famiglia.

“Stanotte, mio figlio un ragazzino per bene di 16 anni ha rischiato la vita per soli 100 euro” scrive nel suo post la madre del ragazzino, con comprensibile sdegno, “questi elementi vanno puniti. Chiunque creda di riconoscerli, preghiamo di aiutarci. Uno di loro ha tolto la cintura dai suoi pantaloni, pronto ad usarla come arma contro mio figlio”.

Nel fotogramma estrapolato dalla telecamera di videosorveglianza, nei pressi di un distributore automatico, vengono ritratti due giovani, uno di spalle. Mentre l’altro è ben visibile anche in volto.  

I due insieme ad una terza persona avrebbero messo a segno la rapina al figlio sedicenne della donna che ha denunciato l'accaduto I tre secondo quanto riferito al commissariato di polizia, dall’accento, sarebbero del Nord Italia. Probabilmente ragazzi, non proprio per bene, arrivati a Gallipoli in vacanza. Le forze dell’ordine sono al lavoro per la loro identificazione.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato e rapinato da tre giovani turisti. Sdegno sui social della madre della vittima

LeccePrima è in caricamento