rotate-mobile
Cronaca

Molestie sulle nipotine della convivente, indagato un 82enne

Aperta un’inchiesta finalizzata ad accertare se ci siano state attenzioni morbose e palpeggiamenti da parte dell'uomo nei riguardi di due sorelle, all’epoca di 11 e 9 anni. Fissato per l'11 ottobre l'incidente probatorio

LECCE - “Mi raccomando non dire niente sennò mi possono carcerare”, si sarebbe rivolto così alla nipote 11enne della donna con cui aveva una relazione, dopo averla molestata in casa; “la mia principessa”, “la mia signorina”, sarebbero stati invece gli apprezzamenti indirizzati alla sorella minore di questa, di 9 anni, dalla quale avrebbe ricercato ripetuti baci sul viso e contatto fisico.
Sono queste le condotte di cui si sarebbe reso responsabile un 82enne lo scorso giugno, quando le minorenni si trovavano nell’abitazione della nonna, sua convivente, e sulle quali sono in corso gli accertamenti della magistratura.
Proprio nell’ambito delle indagini, la sostituta procuratrice Maria Grazia Anastasia, titolare del fascicolo, ha chiesto e ottenuto dalla giudice Silvia Saracino, l’incidente probatorio finalizzato, attraverso una perizia psicodiagnostica, ad accertare la capacità delle bambine a testimoniare, e a “cristallizzare” il loro racconto da utilizzare come prova in un eventuale processo.
L’ascolto “protetto” si terrà il prossimo 11 ottobre nell’apposita aula attrezzata del Tribunale per i minorenni, subito dopo il conferimento dell’incarico peritale alla psichiatra Sara Scrimieri.
A difendere l’indagato, ci penserà l’avvocata Roberta Capodieci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sulle nipotine della convivente, indagato un 82enne

LeccePrima è in caricamento