Cronaca

Multato autocarro diretto al cantiere Tap: danni alla cartellonistica stradale

Il braccio di un escavatore trasportato sul mezzo con rimorchio ha colpito la parte inferiore di un segnale, poco prima di un incrocio, a Melendugno

Il cartello danneggiato.

MELENDUGNO – Una multa di 463 euro è stata fatta a Melendugno all’autista di un autocarro Iveco, modello Magirus, impegnato nel trasporto di materiale per conto di Tap.

Due le violazioni contestate dalla polizia stradale: il superamento dell’altezza consentita per 422 euro e il danneggiamento di opere pubbliche per 41 euro. Il mezzo di marca Iveco, infatti, con il braccio dell’escavatore trasportato sul rimorchio ha colpito il cartello stradale posizionato poco prima dell’incrocio tra viale Einaudi e via del Cimitero.

La zona è di frequente presidiata dalle forze dell’ordine perché zona di passaggio continuo dei mezzi diretti ai cantieri dove si lavora per la costruzione del gasdotto. Gli agenti che hanno assistito alla scena hanno chiamato i loro colleghi della stradale, impegnati poco lontano nei servizi di viabilità.

Una volta sul posto, questi ultimi hanno constatato il superamento di un metro e 30 centimetri dei limiti previsti e poi hanno trasmesso al comando di polizia locale di Melendugno la relativa documentazione e i dati anagrafici dell’autista: il Comune di Melendugno potrà chiedere il risarcimento del danno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multato autocarro diretto al cantiere Tap: danni alla cartellonistica stradale

LeccePrima è in caricamento