Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

E' successo nel primo pomeriggio al "Ferrari" di Casarano. La vittima, una paziente di 73 anni di Castrignano del Capo

CASARANO – Era ricoverata in ospedale da alcuni giorni, dopo aver ingerito, forse in modo accidentale, del liquido tossico. E oggi, purtroppo, una donna di 73 anni di Castrignano del Capo ha perso la vita, dopo un volo dall’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano.

Un suicidio, secondo quanto accertato dai carabinieri che, in breve, sono arrivati sul posto. Erano circa le 15,30 quando la donna si è affacciata dal quarto piano del nosocomio e s’è lasciata cadere. I sanitari usciti per soccorrerla non hanno potuto fare davvero nulla per lei. E’ morta sul  colpo.

La donna era ricoverata, per la precisione, nel reparto di Medicina. Sotto osservazione dopo il pericoloso episodio dell’ingerimento di candeggina, per il quale aveva già rischiato la vita ed era comunque stata soccorsa in tempo e portata in ospedale, nel primo pomeriggio di oggi, purtroppo, si è lanciata nel vuoto dal quarto piano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, oltre i sanitari dello stesso ospedale, i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Casarano per gli accertamenti del caso. Una tragedia che ha sconcertato, tanto più che poco prima pare che la donna avesse parlato con un medico, sena manifestare alcun segno particolare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento