menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

In manette Vito Cairo, fermato dagli agenti lungo la statale 7, allo svincolo per Francavilla Fontana. Nell’auto sulla quale viaggiava sono stati trovati 18 chili di droga

COPERTINO - Il fiuto dei cani non ha sbagliato: in quell’auto fermata dagli agenti insospettiti da una manovra azzardata c’erano fiumi di droga, per la precisione 18 chili di cocaina purissima che sul mercato avrebbero fruttato sui 2milioni di euro. Erano nascosti nei pannelli interni degli sportelli posteriori.

In manette è finito così il conducente, Vito Cairo, un 45enne di Copertino, con alle spalle piccoli guai con la giustizia ma non per vicende legate alla droga.

L’arresto è stato eseguito ieri mattina, quando gli agenti della squadra mobile di Lecce, impegnati con i colleghi di Brindisi in controlli finalizzati alla prevenzione di gravi reati contro il patrimonio, lo hanno fermato, all’altezza dello svincolo per Francavilla Fontana, mentre percorreva la statale 7 in direzione di Brindfoto2-2-18isi, al volante di una Lancia Delta.

Ai poliziotti non era sfuggito il fatto che il mezzo aveva imboccato lo svincolo per poi riprendere la statale, con il chiaro intento di eludere i controlli.

Così si è deciso di procedere alla perquisizione per sciogliere ogni dubbio con l’ausilio dell’unità cinofila che ha dato segnali inconfutabili circa la presenza di sostanza stupefacente sugli sportelli posteriori dell’auto. Smontati i pannelli, infatti, sono stati recuperati complessivamente 15 panetti.

La sostanza è stata sequestrata con banconote di vario taglio per un totale di 500 euro, trovate nel portafogli di Cairo, per il quale, il viaggio si è concluso in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento