Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Nella Caserma "Nacci" cerimonia di commemorazione della "Pasqua di sangue"

Nel 72esimo anniversario della battaglia di Kopliku, in Albania, si è tenuta la festa del 31° reggimento Carri. L'evento è stato festeggiato per la prima volta nella nuova sede dopo il trasferimento dell'unità da Altamura a Lecce

LECCE - Nella Caserma “Nacci” di Lecce, alla presenza del comandante della scuola di cavalleria, delle massime autorità della città tra le quali Daniela Lupo, vice prefetto di Lecce, Antonio Gabellone, Presidente della Provincia, Antonio Maruccia, avvocato generale della Repubblica, e Attilio Monosi, assessore del comune di Lecce, oltre ad una rappresentanza di studenti di istituti superiori del capoluogo, si è svolta la cerimonia della festa di Corpo del 31° Reggimento Carri.

Si è trattato di un appuntamento per commemorare i fatti d’arme di Kopliku (Albania) del 15 aprile 1941, per i quali lo stendardo è stato decorato di medaglia d’argento al valore militare. L’evento è stato festeggiato per la prima volta nella nuova sede del reggimento in seguito al trasferimento dell’unità da Altamura a Lecce1-612-29 avvenuto lo scorso 19 dicembre 2012.

Nello specifico, si ricorda il 72° anniversario della battaglia sul fronte Greco–Albanese-Yugoslavo che vide il 31° reggimento Carri impegnato in cruenti combattimenti e vide soprattutto l’eroismo dei carristi, di ogni ordine e grado, nel donare se stessi, con consapevole sprezzo del pericolo, pur di assolvere con onore al giuramento prestato. Tale fatto viene ricordato come la “Pasqua di Sangue” perché il 15 aprile di quell’anno, ricorreva la festività pasquale.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella Caserma "Nacci" cerimonia di commemorazione della "Pasqua di sangue"

LeccePrima è in caricamento