Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Nella stanza da letto teneva nascosto un fucile clandestino con munizioni

Arrestato un 19enne di Ugento. I carabinieri hanno rinvenuto anche parti di materiale informatico di provenienza sospetta

UGENTO – Una perquisizione in casa ha permesso di scoprire qualcosa di allarmante: nella sua stanza da letto, un giovane di 19 anni di Ugento, aveva un fucile Winchester calibro 30.30, con una cartuccia dello stesso calibro e altre tre munizioni 22LR.

Antonio Luigi De Paola, di Ugento, è così stato arrestato dai carabinieri della stazione ugentina che da qualche giorno si stavano muovendo seguendo una precisa linea investigativa, dopo aver raccolto sommarie informazioni in giro, specie alla luce di alcuni furti che sono avvenuti in zona. Tanto che in casa del giovane, oltre a un’arma da fuoco clandestina (cioè con matricola presente, ma non censita in banca dati), è stato rinvenuto anche altro materiale informatico di dubbia provenienza.

DE PAOLA ANTONIO LUIGI-2Durante il sopralluogo, e in particolare sull’armadio della stanza da letto, i militari hanno ritrovato il fucile, sul quale sono in corso accertamenti. Di certo, il giovane non ha saputo giustificarne il possesso. E anche il materiale informatico trovato è finito sotto sequestro, per verificarne la provenienza.

Basti pensare che di recente, in zona, sono avvenuti diversi furti. Qualche giorno addietro, dentro l’istituto comprensivo di via Goldoni, sempre a Ugento, sono stati rubati diversi computer. Bisogna capire se quelle parti rinvenute possano essere provento proprio di quel furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella stanza da letto teneva nascosto un fucile clandestino con munizioni

LeccePrima è in caricamento