Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca via Castiglioni

Vampata di gas dalla stufa, poi il botto. Anziana ferita, danni nell'appartamento

Una donna di 81 anni quasi miracolata: la prognosi è di dieci giorni ed è stata dimessa. Forte il botto, dovuto ad una stufa, forse difettosa. L'ambiente s'è saturato e sono saltati vetri e porta. Sul posto i vigili del fuoco

Foto di Antonio Quarta.

NOVOLI – Il gas libero nella piccola abitazione, un botto sordo dopo la fiammata che s’è sprigionata nel piccolo appartamento di via Castigliani, le ferite agli arti, la grande paura. Un vero miracolo che l’anziana proprietaria di casa, una donna di 82 anni, sia uscita dalla disavventura con soli dieci giorni di prognosi, per alcune scottature di primo grado alle braccia, tanto da essere subito dimessa. Un miracolo perché le conseguenze dell’incidente, dovuto a una stufa a gas, probabilmente difettosa, avrebbero potuto essere ben peggiori.

Il fatto è avvenuto intorno alle 22 di ieri notte, in una stretta stradina nel centro storico di Novoli. L’anziana, vedova, aveva da poco acceso la stufa, collocata nella stanza da letto - gesto abituale prima di coricarsi -, quando all’improvviso s’è sprigionato del gas dal tubo. In pochi secondi, l’ambiente s’è saturato.

Forse a causa del calore emanato della stessa stufa, v’è stata anche una vampata. L’anziana n’è stata investita, ma solo in parte, per fortuna, perché sufficientemente lontana. Il botto, però, ha provocato danni non indifferenti. La fiammata ha annerito una cassapanca, coinvolto il materasso, divelto la porta che si ricollega alla cucina, provocato l’esplosione dei vetri.

IMG_8610-2E’ stata la stessa 81enne, visibilmente scossa, a chiedere soccorso ai vicini, uscendo nella notte in strada. Subito sono stati chiamati i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. I primi hanno rilevato i danni negli ambienti dell’appartamentino al pian terreno, ma non hanno trovato, per fortuna, fiamme da spegnere. Mentre il mezzo di pronto soccorso ha condotto l’anziana presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Sul posto si sono diretti anche i carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina.

Medicata, l’81enne è stata poi dimessa con una prognosi migliore del previsto. Di certo, questa mattina restano strascichi di paura per un incidente che avrebbe potuto assumere una piega ancor più drammatica.               

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vampata di gas dalla stufa, poi il botto. Anziana ferita, danni nell'appartamento

LeccePrima è in caricamento