Cronaca

Nuova raffica di furti in città, la polizia sulle tracce dei malviventi

Due le attività prese di mira, una farmacia e un locale nel centro storico. Nel terzo caso le vittime sono una coppia di anziani derubati nel loro appartamento. Miseri i bottini

LECCE – Non si ferma l’escalation di furti in città. La scorsa notte i ladri hanno preso di mira l’enogastronomia “Re Mida” in via Giuseppe Libertini. Dopo aver infranto il vetro di una portafinestra in legno di una entrata laterale che si affaccia su via dei Sepolcri Messapici (l’ingresso principale è munito di grata, particolare che ha scoraggiato i malviventi), i ladri si sono introdotti nel locale, rovistando ovunque. Alla fine si sono dovuti accontentare dei circa 200 euro presenti nel registratore di cassa, distrutto e abbandonato sul posto, e di un orologio Breil da donna (del valore di circa 500 euro), custodito nel cassetto della cassa. Sul posto gli agenti di polizia delle Volanti e i colleghi della Scientifica, allertati dalla proprietaria del locale, che dopo aver analizzato la scena e raccolto la denuncia, sono al lavoro per risalire all’identità degli autori del furto.

Ieri, invece, una coppia di anziani è stata vittima di una rapina impropria. Un uomo si è introdotto in casa delle vittime in via Paladini a Lecce, dopo aver trovato l’uscio socchiuso. Il ladro ha iniziato a rovistare nei cassetti ma è stato colto sul fatto dall’anziana donna, che ha lanciato l’allarme. L’uomo ha spintonato la vittima e si è dato precipitosamente alla fuga, portando con sé due bracciali in oro. Indagano gli agenti di polizia.

L’ultimo colpo è stato messo a segno ai danni della farmacia Elia sulla via di Leuca. Un uomo, fingendosi un normale cliente, è entrato nell’attività commerciale, per poi impossessarsi con un gesto fulmineo della cassa, prelevando il denaro contenuto. Un misero bottino di qualche decina di euro. Poi è fuggito facendo perdere le proprie tracce. L’azione, però, è stata immortalate dalle videocamere di video sorveglianza, poi acquisite dagli agenti delle Volanti. Gli investigatori potrebbero aver riconosciuto il malvivente ed essere sulle sue tracce.

L'ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto questa mattina in via Benedetto Croce a Lecce. Un uomo di mezza età, con i capelli rasati e una tuta verde, dopo essere sceso da una Fiat Punto grigio rubata a Galatina, ha strappato la borsa a una donna di 78 anni, con all'interno 20 euro e le chiavi di casa, per poi darsi alla fuga. La vittima, fortunatamente, non ha subito danni, tanto da rifiutare l'intervento del 118. Sul posto una Volante di polizia. Poco dopo un tentato scippo è avvenuto su viale della Libertà, nei pressi del supermercato SuperMac. Un ragazzo dall'aspetto molto trasandato ha provato a strappare la borsa a una donna strattonandola. A mettere in fuga lo scippatore ci ha pensato la reazione della vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova raffica di furti in città, la polizia sulle tracce dei malviventi

LeccePrima è in caricamento