Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Accompagnò i killer di Caroppo sul luogo dell’omicidio. Torna in cella 36enne

Oronzo De Trane, alias "Andrea" è stato accompagnato presso il carcere di Lecce, alle 13 di oggi. La Cassazione ha confermato la condanna emessa dalla Corte d'Appello di Taranto, per associazione di stampo mafioso, concorso in omicidio e porto abusivo di armi. A maggio del 2002, guidò la Scenic con due degli autori dell'assassinio

Il carcere di Lecce

LECCE - E’ finto in cella, all’ora di pranzo. I militari del Nucleo investigativo hanno notificato un ordine di carcerazione nei confronti di Oronzo De Trane, alias “Andrea” 36enne leccese, emesso dalla Corte d’Appello di Taranto, a seguito della recente pronuncia della Cassazione che ha confermato la sentenza della Corte d’Assisse d’appello. I reati contestati all’uomo sono associazione di stampo mafioso, concorso in omicidio e porto abusivo di armi.

La vicenda si riferisce all’omicidio di Mario Caroppo, un gommista di 52 anni residente a Cavallino, avvenuto il 15 maggio dDE TRANE ORONZO stampa-2el 2002. De Trane, assolto nella sentenza di primo grado, fu poi riconosciuto responsabile in appello. Avrebbe guidato la Renault Scenic sulla quale prendevano posto due dei killer di Caroppo, freddato nei pressi di via Imperatore Adriano.

Accompagnato presso l’istituto penitenziario di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, dovrà scontare la pena residua di 10 anni,  4 mesi e 23 giorni di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accompagnò i killer di Caroppo sul luogo dell’omicidio. Torna in cella 36enne

LeccePrima è in caricamento