Cronaca

Un "Compro Oro" nella rete dei controlli. Multato il titolare

Il titolare di una rivendita di preziosi è finito nei guai, durante i controlli dei militari, per irregolarità nella gestione dell'attività. L'addetto all'accettazione dell'oro, non coinciderebbe con quello ufficialmente autorizzato

SANNICOLA - Sono tra le attività più monitorate del momento. L'ennesima rivendita di preziosi, è incappata nella rete dei controlli, eseguiti dai carabinieri, finalizzati al contrasto degli abusivismi commerciali. Durante i controlli dell'esercizio "Compro Oro", nel centro di Sannicola, i militari dell'Arma, in servizio presso la stazione locale, hanno riscontrato alcune irregolarità.

I dati di alcuni clienti che hanno consegnato i preziosi al proprietario della rivendita, non sarebbero stati annotati sull'apposito registro. Durante gli accertamenti eseguiti dai carabinieri, inoltre, sarebbe emersa un'ulteriore irregolarità. L'addetto all'accettazione dell'oro al banco, infatti, non era la stessa persona autorizzata dalla questura ad esercitare la mansione. Per il titolare, una sanzione amministrativa di circa mille e 400 euro, assieme alla proposta di sospensione o revoca dell'attività commerciale, da parte dei carabinieri che, in queste ultime ore, stanno effettuando alcune indagini per chiarire la provenienza dei preziosi accettati.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "Compro Oro" nella rete dei controlli. Multato il titolare

LeccePrima è in caricamento