Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Premio di produzione per autisti e impiegati della Stp

Il presidente della società di trasporti Uccella propone ai sindacati la firma di un documento con cui si prevede un nuovo calcolo del premio di produzione, che varia per i lavoratori da 30 a 60 euro

Premio di produzione per i lavoratori della Stp. In attesa che l'assemblea dei soci, entro la fine del mese di aprile, approvi il bilancio 2007, proseguono in azienda gli incontri tra il consiglio si amministrazione e le organizzazioni sindacali per affrontare e firmare importanti protocolli d'intesa sulle varie questioni oggetto di trattativa.

Nell'ultimo incontro, tra le altre questioni affrontate, il presidente della Stp Umberto Uccella ha consegnato e illustrato ai sei sindacati presenti in azienda, un documento che contiene la proposta di un nuovo calcolo del premio di produzione, essendo scaduti gli effetti del precedente criterio di compensazione della produttività. Ora si attende che i rappresentanti dei lavoratori si pronuncino a tal proposito per la conclusione della trattativa con la firma dell'intesa.

"La proposta dell'azienda - ha detto Uccella - è quella di istituire un premio di risultato per i conducenti di linea di 60 euro mensili per undici mensilità (escluso il mese di ferie) e di 30 euro per operai e impiegati, con le stesse modalità, escludendo da tali benefici i quadri e i funzionari di parametro più elevato. Si tratta di un aumento delle retribuzioni - spiega il presidente di Stp - dei nostri dipendenti, in ragione, però, di un effettivo grado di impegno nell'attività lavorativa e, dunque, al netto di assenze, di permessi, di multe o sanzioni disciplinari".

"E' una decisione che abbiamo assunto con la consapevolezza che gli importanti risultati di bilancio ottenuti nel 2007 siano stati realizzati anche grazie al contributo che vi hanno portato i lavoratori ed è giusto, perciò, che, seppure con rigore e con selettività, in qualche misura, vi sia una sorta di redistribuzione di risorse tenendo conto delle attese del nostro personale. Ora, mi auguro - conclude Uccella - che tutte le organizzazioni sindacali rispondano positivamente e si abbandoni, da parte di alcune di esse, la condotta scriteriata del sistematico rovesciamento del tavolo, della permanente dichiarazione dello stato di agitazione e degli scioperi immotivati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio di produzione per autisti e impiegati della Stp

LeccePrima è in caricamento