rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Acquarica del Capo

Salento divorato dai roghi, uno provoca anche pauroso incidente

Frontale fra un autocarro e una Ford tra il fumo che ha invaso la 274 allo svincolo per Presicce-Acquarica. Il secondo mezzo è finito in una scarpata. E fra Maglie e Carpignano due pinete in fiamme

LECCE – Salento divorato dagli incendi. Un vero e proprio inferno, viste anche le temperature, con temperature massime, oggi, fino a 34 gradi e con la colonnina che minaccia di salire ancora, nei prossimi giorni. Un inferno in cui, proprio a causa del fumo che si riversa spesso e volentieri sulle strade, a rischiare sono anche gli automobilisti. Nel basso Salento, nelle ultime settimane, più volte Anas è dovuta intervenire per chiudere interi tratti di strada, proprio a causa di incendi di sterpaglie ai margini delle statali 101 e, soprattutto, 274. E proprio su quest’ultima strada, che collega Gallipoli e Santa Maria di Leuca, oggi si è sul serio sfiorata la tragedia.

d12e1993-49e8-4c91-b5f8-1da7f44b26e4-2

Intorno alle 13,30, infatti, le fiamme che avevano innescato un vasto rogo, si sono avvicinate per l’ennesima volta all’arteria – in questo periodo, peraltro, più trafficata del solito anche per via dell’arrivo di tanti turisti – e il fumo ha invaso le corsie in particolare all’altezza del chilometro 26,700, vale a dire nei pressi dello svincolo per Presicce-Acquarica. E, stando a quanto accertato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Tricase, giunti di lì a poco per i rilievi, proprio il fumo che ha reso difficile la visibilità può essere stata la causa principale del sinistro che ha coinvolto un autocarro Renault, dotato di gru, condotto da D.C., 47enne di Casarano, e una Ford Kuga guidata da C.B., 58enne di Patù.

Sta di fatto che l’autocarro si è scontrato in maniera frontale con la vettura, per poi uscire fuori strada, arrivando a capovolgersi nella scarpata laterale, dopo aver abbattuto il guard-rail. E si è davvero temuto il peggio per entrambi i conducenti, viste anche le condizioni dell’auto, dopo il violento impatto. Sul posto sono intervenute diverse ambulanze del 118 e, per fortuna, i sanitari hanno appurato che i due coinvolti hanno riportato ferite, tutto sommato non gravi, tanto da essere trasportati in ospedale con codice giallo.

d4052b49-d472-441e-a79b-718d2dfdeb49-2

Sul posto, in ausilio per la viabilità, è intervenuta anche una volante del commissariato di polizia di Taurisano.Mentre i vigili del fuoco (provenienti dal distaccamento di Tricase) sono stati chiamati sia per mettere in sicurezza i mezzi, sia per spegnere le fiamme nelle aree circostanti. La statale 274 è stata chiusa temporaneamente in entrambe le direzioni, per consentire la rimozione dei mezzi coinvolti nel sinistro.

Due pinete in fiamme

E non è certamente tutto. Fin dalle 13, infatti, diverse squadre di vigili del fuoco e protezione civile, più tre mezzi aerei, tutti coordinati dai Dos (Direttori delle operazioni di spegnimento) hanno lavorato duramente a causa di un grosso incendio all’interno di una pineta, lungo la provinciale che collega Maglie a Cutrofiano.

Video | Roghi ovunque in provincia

E un secondo incendio di pineta ha impegnato altre squadre di vigili del fuoco e protezione civile in località Spigliano, nella zona di Carpignano Salentino, presso il parco di Santa Marina. Un vero e proprio disastro continuo, quello provocato dalla piaga dagli incendi, e con previsioni fosche anche per i prossimi mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento divorato dai roghi, uno provoca anche pauroso incidente

LeccePrima è in caricamento