Ordinanza del sindaco per le vie del sesso: cinque i verbali della polizia locale

Per due donne e un trans la sanzione di 300 euro, per due conducenti la multa per transito non autorizzato nella Ztl che dal 2007 insiste attorno alla stazione ferroviaria. Rilevate le generalità di altre donne. Il comandante: "Sono mancati i clienti, un po' ce lo aspettavamo"

La stazione ferroviaria.

LECCE - Cinque verbali nel primo giorno di vigenza dell'ordinanza sindacale. Il provvedimento firmato dal sindaco per arginare il fenomeno della prostituzione in alcune vie della città, ha portato gli agenti della polizia locale ad effettuare controlli sia nella zona della stazione ferroviaria, dove già dal 2007 esistono limitazioni al transito dalle 21 alle 4 di notte, sia nelle strade subito adiacenti e in via Vecchia Carmiano.

Il bilancio, nel dettaglio, è di tre sanzioni da 300 euro comminate in base alla nuova ordinanza - nei confronti di una donna di origini bulgare, di una proveniente dalla Romania e di un transessuale - e di due per violazione del Codice della strada. Inoltre sono state prese le generalità di quattro ragazze, di cui una italiana, che si intrattenevano sui marciapiedi della "zona rossa", ma che tuttavia non hanno palesemente mostrato di esercitare la prostituzione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attività sanzionatoria è stata preceduta da un monitoraggio che gli agenti hanno effettuato in tutta l'area interessata e l'impressione è che l'effetto deterrente abbia almeno in parte funzionato. Sarebbe mancato, infatti, il via vai di clienti tipico dei giorni precedenti l'entrata in vigore dell'ordinanza: “Non abbiamo assistito a scene esplicite di contrattazione - ha commentato il comandante della polizia locale, Donato Zacheo -. Ma, del resto, un po’ ce lo aspettavamo. Il servizio era stato annunciato e le pattuglie hanno operato in modo ben visibile ed assiduo in tutta la zona. La nostra presenza sarà costante nei prossimi giorni e non è detto che non metteremo in campo altre modalità di intervento per essere maggiormente incisivi nella repressione del fenomeno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento