rotate-mobile
Cronaca Porto Cesareo

Presunta violenza sessuale su ragazza, lo pestano in quattro: finisce in ospedale, si indaga

L’episodio nella tarda serata di ieri, all’esterno di un noto ristorante e stabilimento balneare di Porto Cesareo. Un 39enne, sorvegliato speciale e sottoposto all’affidamento in prova, è stato medicato per lesioni giudicate guaribili in venti giorni

PORTO CESAREO – Uscita dal ristorante per una pausa tra un pasto e un altro, sarebbe stata quasi violentata da un uomo. Quest’ultimo, fermato dal fidanzato della presunta vittima e da altri tre individui, è stato pestato fuori dal locale. Questo l'unico dato certo tra i numerosi i punti oscuri del grave fatto di cronaca al momento al vaglio degli inquirenti, accaduto poco dopo le 23 di ieri a Porto Cesareo, all’esterno di un noto ristorante e stabilimento balneare del posto.

Una donna di soli 22 anni ha infatti lanciato l’allarme: un 39enne l’avrebbe avvicinata, tentando un approccio prepotente e poi una violenza sessuale. Il presunto aggressore, indicato nella persona di un uomo sottoposto alla sorveglianza speciale e alla misura dell'affidamento in prova ai servizi sociali, sarebbe stato - secondo il racconto della vittima-  fermato da quattro ragazzi presenti nel locale. Tra i quali  anche il fidanzato della 22enne.

Il gruppo si sarebbe dunque scagliato contro il 39enne, un uomo di San Cesario di Lecce noto per diversi episodi di cronaca tra i quali anche dei gravi tafferugli tra tifoserie calcistiche. Calci e pugni che gli hanno provocato diverse lesioni in più punti del corpo, giudicate guaribili in 20 giorni. Soccorso e poi accompagnato presso l’ospedale “San Giuseppe di Copertino”, nell’omonima cittadina, il ferito è stato infatti sottoposto ad accertamenti clinici e poi dimesso appunto con una prognosi di quasi tre settimane. Non è però al momento indagato.

Il racconto delle persone coinvolte, all’arrivo dei militari della compagnia di Campi Salentina, non è stato infatti seguito da una formale querela. Gli investigatori dell’Arma hanno ascoltato tutti i protagonisti di questa grave vicenda, cercando anche eventuali testimoni, per ricostruire correttamente le fasi dell’accaduto sul quale al momento vi sono più dubbi che certezze. Provvedimenti scatteranno però nelle prossime ore, al termine di una prima fase investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunta violenza sessuale su ragazza, lo pestano in quattro: finisce in ospedale, si indaga

LeccePrima è in caricamento