Paura a Trepuzzi: attendono chiusura della tabaccheria per rapinare i proprietari

L'episodio alle 22 di ieri sera. Due malviventi, armati di pistola, hanno sottratto una borsa con 130 euro

Foto di repertorio

TREPUZZI – Hanno atteso che lei uscisse dalla tabaccheria e che il marito chiudesse la saracinesca della rivendita, per poi rapinarli. E’ accaduto alle 22 di ieri, a Trepuzzi, in via Cadorna. Due individui, con il volto coperto, hanno accerchiato la coppia sotto la minaccia di una pistola. Hanno aspettato che i titolari della tabaccheria parcheggiassero la propria auto nei pressi della loro abitazione, per poi passare all’azione.

I malviventi cercavano l’incasso della serata, ma hanno asportato soltanto la borsa della donna. All’interno, una somma di circa 130 euro, oltre a documenti ed effetti personali. Recuperato il bottino, sono montati a bordo di una Fiat Panda, che sarebbe risultata rubata, per poi sparire indisturbati approfittando della calma di un sabato sera. Le vittime, superato lo choc, si sono immediatamente rivolti alle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione locale, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, guidata dal capitano Rolando Giusti. I militari dell’Arma hanno ascoltato la descrizione fornita dalla coppia di malcapitati e si sono messi alla ricerca di eventuali testimoni. Al momento, l’attività investigativa non sembra essere sostenuta dalle riprese del sistema di videosorveglianza. Gli inquirenti sono comunque alla ricerca di altri “occhi elettronici” che abbiano potuto immortalare il tragitto percorso dai rapinatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento