Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

Ore da incubo quelle vissute da una famiglia salentina: nessuna notizia della 29enne dalla serata di martedì

La donna scomparsa a Nardò.

NARDÒ – Mistero a Nardò: scende per depositare fuori il contenitore della differenziata e non fa più ritorno. Sono ore da incubo quelle vissute da una famiglia di Nardò dove Gianna Broggio, una 29enne originaria della provincia di Brescia, da circa otto anni residente nel Salento, ha fatto perdere le proprie tracce. Tutto è cominciato intorno alle 21 di martedì sera quando, dopo la cena assieme al marito e ai due figlioletti di sette e tre anni, la donna si è recata in strada, nei pressi di Piazza Achille Grandi, nella zona 167, per piazzare fuori casa il cassonetto dei rifiuti. Il marito - 34enne neretino - non vedendola risalire nell’appartamento, ha provato a contattarla sul cellulare ma questo risultava ormai spento.

L’uomo, secondo quanto riferito a LeccePrima, ha atteso tutta la notte, pensando che la moglie potesse aver raggiunto delle amiche per una chiacchiera. Da quel momento non ha però avuto più alcuna notizia. La 29enne non ha neppure avvisato la sua famiglia d’origine, in Lombardia. Tutti all’oscuro sulle sue sorti. All’alba, non avendola ancora vista rincasare, il compagno si è recato presso la caserma dei carabinieri per denunciare la scomparsa. Immediate le indagini avviate dal personale dell’Arma, coordinato dal comandante della compagnia di Gallipoli, Francesco Battaglia. A oggi, dopo quasi 48 ore, ancora nessuna notizia della 29enne. Il caso è finito anche sulla Rai, nella nota trasmissione “Chi l’ha visto?”, incentrata proprio sui casi di persone scomparse nel nulla.

Gli investigatori, al lavoro ininterrottamente da ore, hanno ascoltato i famigliari della donna e diverse persone a lei vicine. Nessuna crisi coniugale all’orizzonte, anche a detta del marito: “Abbiamo cenato e scherzato a cena e stavamo pensando a divers, grandi progetti per l’autunno”. Nelle mani dei militari sono intanto finiti i filmati del sistema di videosorveglianza installati in zona, dai quali potrebbero emergere gli ultimi movimenti della 29enne. Si spera che, vista l'ora, in tanti fossero ancora in giro: qualcuno potrebbe aver notato qualcosa, o qualcuno, al momento della scomparsa della giovane donna. I tabulati dell'utenza intestata alla scomparsa sono inoltre al vaglio dei tecnici dell'Arma, i quali stanno cercando in queste ore di individuare la localizzazione della 29enne tramite le celle telefoniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento