menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiutò di eseguire una visita specialistica, medico condannato a 8 mesi

Si sarebbe rifiutato di eseguire una visita specialistica nei confronti di un ragazzo che aveva subito un forte trauma all’occhio. Per questo, con l’accusa di rifiuto e omissione d’atti di ufficio, un medico in servizio presso l’ospedale “Panico” è stato condannato in primo grado

LECCE – Si sarebbe rifiutato di eseguire una visita specialistica nei confronti di un ragazzo che aveva subito un forte trauma all’occhio. Per questo, con l’accusa di rifiuto e omissione d’atti di ufficio, un medico in servizio presso l’ospedale “Panico” di Tricase è stato condannato in primo grado (pena sospesa) a otto mesi di reclusione.

La sentenza nei confronti di F. P., 60enne originario di Matino, è stata emessa dal giudice monocratico Roberto Tanisi. A dare avvio alle indagini era stata la denuncia del giovane paziente che, nell’autunno nel 2008, si era recato presso il pronto soccorso del nosocomio salentino, dove sarebbe stato curato dal medico di turno. La richiesta di successiva visita specialistica per stabilire entità e tipologia della lesione, avrebbe però trovato il rifiuto dell’oculista.

L’imputato ha sempre respinto ogni accusa difendendo il proprio operato, attestato da una lunga e brillante carriera. Bisognerà attendere le motivazioni della sentenza per avere un quadro più chiaro della faccenda che ha comunque espresso solo primo grado di giudizio. Il caso, on ogni probabilità, finirà in appello. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento