Cronaca

Ruba pianta del valore di 600 euro: arrestato

Agli arresti domiciliari è finito Ludovico Albano, 39 anni, di Copertino, che la scorsa notte aveva tentato di rubare la pianta presso l'abitazione di un operaio di Porto Cesareo

La echinocactus, nota come "il cuscino della suocera"

E' stato sorpreso dai carabinieri della stazione di Porto Cesareo mentre si impossessava di una pianta grassa presso l'abitazione di un operaio di 52 anni del luogo. A finire in manette con l'accusa di furto aggravato è Ludovico Albano, 39 anni, di Copertino, già noto alle forze dell'ordine.

L'uomo, dopo la mezzanotte di ieri, aveva adocchiato la bella pianta nel giardinetto dell'abitazione dell'operaio, e credendo di essere lontano da occhi indiscreti ha pensato di appropriarsi della Echinocactus, comunemente nota col nome "cuscino della suocera", del valore di euro 600.00 circa. E invece, prima che si allontanasse con la refurtiva, è stato sorpreso dai militari. Albano ora dovrà scontare la pena agli arresti domiciliari mentre la pianta è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba pianta del valore di 600 euro: arrestato

LeccePrima è in caricamento