Rubano orologi e tablet da casa di un'amica. Denunciati per furto due ragazzi

anno approfittato dell’amicizia che li legava a una ragazza  di Tricase e hanno deciso di rubare alcuni oggetti dalla sua abitazione. In due, un17enne e un 20enne di Miggiano, dopo aver adocchiato sono finiti nei guai. I ragazzi sono stati denunciati per furto, mentre gli oggetti rubati sono stati restituiti ai proprietari

LECCE – Hanno approfittato dell’amicizia che li legava a una ragazza  di Tricase e hanno deciso di rubare alcuni oggetti dalla sua abitazione. In due, un17enne e un 20enne di Miggiano, dopo aver adocchiato sono finiti nei guai. Dall’abitazione hanno rubato cinque orologi di varie marche, due consolle Nintendo Wii, un tablet Apple iPad, due zaini, sei paia di orecchini, una collana di perle, le chiavi di due autovetture di valore, un videogame Nintendo, numerosi giochi per consolle Nintendo Wii ed altri oggetti, per un valore stimato di diverse migliaia di euro. Le chiavi delle auto erano state prelevate in funzione del loro successivo furto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 I due ragazzi non avevano fatto i conti con il “fiuto investigativo” dei carabinieri della stazione di Specchia, che li tenevano “sotto controllo” da qualche tempo. I militari, insospettiti da qualche “strano movimento” visto fare ai due giovani negli ultimi giorni, hanno deciso di eseguire una perquisizione nelle loro abitazioni dove hanno trovato e recuperato tutta la refurtiva. Gli oggetti recuperati sono stati immediatamente restituiti al legittimo proprietario. Enorme la soddisfazione del malcapitato, proprio quando, trascorsi tre giorni da furto, aveva perso le speranze di rivedere alcuni oggetti di particolare valore, soprattutto affettivo. A conclusione dell’intera operazione, attuata in un ambito di contrasto dei reati predatori e in particolare dei furti in abitazione, i due giovani sono stati denunciati in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce e presso la Procura della Repubblica per i minorenni di Lecce. Il minore è stato affidato alla propria famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento