menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza dopo gli arresti nel 2019 (BrindisiReport)

La conferenza dopo gli arresti nel 2019 (BrindisiReport)

Operazione Incanto: tre immobili nel Leccese nel sequestro da 2 milioni di euro

I sigilli a un totale di 14 immobili tra Brindisi e Uggiano la Chiesa: sono tutti nella disponibilità di un 47enne, noto nome della criminalità brindisina

UGGIANO LA CHIESA – Ci sono anche tre immobili nella provincia di Lecce fra i 14 sequestrati nelle ultime ore, dalla polizia di Brindisi, nell’ambito dell’operazione “Incanto” condotta nel mese di luglio del 2019 nella città adriatica.

Si tratta di edifici in uso ai famigliari di uno dei quattro arrestati durante il blitz dello scorso anno, condotto dalla squadra mobile, eseguito a seguito di una complessa indagine per pressioni e minacce alle vittime durante le aste giudiziarie. I beni ai quali sono stati apposti i sigilli sono di Diego Fimmanò, 47enne brindisino e si trovano nel territorio di Uggiano la Chiesa.

I vari sequestri, per un valore di circa due milioni di euro, sono stati disposti poiché, durante i riscontri investigativi, è emerso come il 47enne, personaggio noto nella criminalità locale, è risultato, essere assieme ai suoi congiunti, intestatario di ingenti disponibilità di beni di valore notevolmente sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati e alle attività economiche svolte, la cui disponibilità diretta o indiretta è risultata essere proprio in capo a Fimmanò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento