Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Oltre 40 chili di mitili nel bacino di Porto Cesareo: sequestrati

La guardia costiera ha rinvenuto cinque colli di cozze, immersi nelle acque del porto e dannose per la salute umana

I mitili sequestrati dai militari

PORTO CESAREO – Quaranta chilogrammi di cozze sotto sequestro a Porto Cesareo. Si intensificano i controlli da parte della guardia costiera nel borgo ionico dove, nelle ultime ore, è scattata la verifica.

Cinque colli di mitili, immersi nello specchio d’acqua del bacino portuale, sono stati infatti recuperati, perché potenzialmente dannosi per la salute umana. Lasciate lì, infatti, le cozze fungono da sorta di “spugna” d’accumulo per le sostanze nocive.

I militari dell’Ufficio locale marittimo, assieme al personale veterinario della Asl, hanno distrutto il prodotto ittico.

WP_20170412_008_1-2L’attività di controllo, una delle numerose nelle ultime settimane, rientra nell’ambito della attività di prevenzione di abusivismi commerciali e di tutela del consumatore finale, che le articolazioni territoriali del Compartimento marittimo di Gallipoli stanno incrementando con l’approssimarsi delle festività Pasquali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 40 chili di mitili nel bacino di Porto Cesareo: sequestrati

LeccePrima è in caricamento