Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Servizio taxi: cambiano le regole e nuove tariffe

Al via la Nuova regolamentazione delle tariffe grazie ad un accordo tra i tassisti e il Comune di Lecce. La corsa definita minima ammonta a 10 euro. Aggiornati anche i tassametri, fermi al 1989

Erano inchiodate al 1989 le tariffe per il servizio Taxi a Lecce. E per un ventennio si è andato avanti un po' alla carlona, con i tassametri che fino all'altro ieri giravano ancora con le cifre in lire e con una regolamentazione del servizio non proprio degna di una città votata al turismo. Diffidenza per parte degli utenti e tassisti che dal canto loro erano abituati a cavarsela da soli, senza nemmeno poter contare su associazione che li rappresentasse. E così l'amministrazione di Lecce, settore Traffico e mobilità, e i 23 tassisti in servizio in città, hanno deciso di comune accordo di darsi reciprocamente una regolata attraverso la pubblicazione dell'aggiornamento sulle tariffe e la taratura dei tassametri sui mezzi. Non solo. Gli stessi i conducenti di taxi si sono riuniti nella "Associazione tassisti salentini".

Ecco allora come cambiano le tariffe: quando salirete a bordo di un taxi verrà conteggiato subito lo "scatto iniziale" di 5 euro con gli scatti successivi che costeranno 15 centesimi. La "sosta al minuto" è di 70 centesimi, mentre l' "addizionale notturno, dalle 21 alla mezzanotte, è di 3 euro, di 5 euro dalla mezzanotte alle 6 del mattino. L' "addizionale per festivo" è di 3 euro, "trasporti colli" un euro. In altre parole, la corsa definita minima ammonta a 10 euro. E per le lunghe percorrenze? Sarà consentito ai tassisti di poter procedere con il cliente alla libera contrattazione della tariffa, che comunque non potrà essere superiore a quella che deriverebbe dall'applicazione stretta del regolamento.


La nuova regolamentazione, che è stata ben accettata dalla categoria, è però solo un primo passo. Perché quel che chiedono i tassisti al Comune di Lecce è un contributo una tantum attraverso i fondi regionali per il trasporto. "Ventitré taxi a Lecce possono sembrare un numero esiguo e invece sono tanti - spiega Gianni Persano, da 25 anni tassista a Lecce, intervenuto nella conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Carafa con il sindaco Paolo Perrone e l'assessore al Traffico e mobilità Giuseppe Ripa. "In città è stato calcolato - aggiunge -che ci sono tre auto e mezzo per ogni cittadino e questa analisi parla da sé. Siamo soddisfatti che l'assessore al ramo e lo stesso sindaco ci siano venuti incontro con la nuova regolamentazione sulle tariffe e questo è gia un primo importante passo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio taxi: cambiano le regole e nuove tariffe

LeccePrima è in caricamento