Sorpreso a rubare l'incasso del ristorante dove lavora, in manette 53enne

Era da diverso tempo che la proprietaria del ristorante "Cazzatino" di Cocumola, si accorgeva di continui ammanchi dalla cassa del suo locale. La donna ha quindi deciso di presentare una denuncia di furto presso la stazione carabinieri di Minervino di Lecce

LECCE – Era da diverso tempo che la proprietaria del ristorante “Cazzatino” di Cocumola, si accorgeva di continui ammanchi dalla cassa del suo locale. La donna ha quindi deciso di presentare una denuncia di furto presso la stazione carabinieri di Minervino di Lecce.

I militari, sospettando che potesse essere qualcuno molto “vicino” al locale, hanno avviato alcuni servizi di osservazione coadiuvati dall’impianto di videosorveglianza installato appositamente all’interno del ristorante. Dalla visione delle immagini la stessa proprietaria era riuscita a intuire che il responsabile dei furti potesse essere, Renato Casciaro, 53anni di Comumola, impiegato come cameriere nel ristorante.

Una persona fidata, alla quale erano state consegnate in passato anche le chiavi del locale, poi ritirate per altri motivi. Tuttavia, evidentemente avendo fiutato la possibilità di arrotondare, Casciaro aveva fatto una copia delle chiavi, con le quali riusciva ad accedere al locale, spesso nelle prime ore del mattino, rubando parte del contenuto della cassa.

CASCIARO Renato-2Per evitare sospetti, non sottraeva l’intero contenuto, ma si limitava a pochi spiccioli, che naturalmente nel tempo sarebbero diventati una bella somma. Stamattina, al culmine di una serie di servizi, i carabinieri si sono appostati all’interno del locale e, poco dopo l’alba, hanno sorpreso Casciaro con le mani nella cassa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un magro bottino, costituito da 27 euro, ma le immagini delle telecamere hanno consentito di attribuirgli ulteriori furti per un totale di circa 130 euro. E’ possibile che il denaro rubato nel tempo sia molto più cospicuo, vista l’assoluta disponibilità che Casciaro aveva del locale, come anche testimoniato da alcuni vicini che lo vedevano spesso nel locale negli orari più disparati. Per il 53enne sono scattati gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento