menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi furto di profumi per 14mila euro, incastrata la banda in trasferta

Cinque foggiani nei guai. Due di loro ai domiciliari. A dicembre riuscirono a svuotare in un solo giorno gli scaffali del negozio Douglas nel centro Mongolfiera di Surbo

SURBO – Una banda in trasferta dalla provincia dauna, grado di rubare, in un solo giorno, profumi per un valore di 14mila euro in un singolo negozio salentino. Usando stratagemmi semplici, quanto efficaci. Ora, però, terminata l’indagine, in cinque sono finiti nei guai, tutti provenienti da Foggia. Furto aggravato in concorso è il reato contestato. Uno di loro è indagato a piede libero, per due è scattato l’obbligo di dimora a Foggia e per altri due l’arresto vero e proprio. Ai domiciliari sono così finiti Carlo Federico Rotunno, 30enne, e Raffaella Pompa, 31enne.

A incastrare la banda sono stati i carabinieri della stazione di Surbo, che ha agito in fase d’indagine con la Sezione operativa della compagnia di Lecce e, in fase esecutiva, con i colleghi foggiani. La misura cautelare è scaturita dopo un maxi-furto commesso lo scorso 5 dicembre presso la profumeria Douglas, nel centro commerciale Mongolfiera di Surbo.

Stando alle indagini, i cinque, quel giorno, accedendo al negozio più volte nell’arco della giornata e utilizzando borse schermate in grado di eludere i sistemi antitaccheggio, erano riusciti a portare via costosi profumi di marca per ben 14 mila euro di valore. L’attività investigativa, nata dalla visione dei filmati registrati dall’impianto di videosorveglianza e proseguita con l’analisi dei tabulati telefonici, ha permesso di identificare gli autori. E per due di loro, sono scattati anche gli arresti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento