Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Tentano il colpo con il "buco", ma scatta l'antifurto

E' successo nella notte all'interno della zona industriale di Ruffano. Ignoti hanno cercato di perforare il muro del bare della stazione di servizio Erg. Ma l'allarme ha messo in allerta i vigilanti

Senza_titolo-1-87

RUFFANO - La banda del buco torna in azione, ma scatta l'antifurto collegato alla centrale operativa della Deiacosecurity ed il colpo sfuma. E' successo poco prima dell'una di notte. L'allarme ha iniziato a suonare, precisamente, alle 24,52, proveniente dalla stazione di carburanti Erg della zona industriale di Ruffano.

La centrale operativa dell'istituto di vigilanza ha immediatamente messo in allerta la pattuglia più vicina e la guardia giurata è piombata sul posto per verificare se si trattasse di un falso allarme o di un vero tentativo di furto. Quando l'auto ha raggiunto la località, il vigilante a bordo ha notato subito nell'ombra alcuni individui scappare.


E' entrato così nel perimetro del distributore, una volta giunti i carabinieri, avvisati di una possibile intrusione in atto, e s'è scoperto che gli ignoti avevano cercato di perforare con alcuni attrezzi il muro nella parte posteriore, dove si accede nel bar, per poter poi fare man bassa all'interno, rovistando magari fra cassa e scaffali. Tuttavia, i ladri forse non avevano messo forse in conto che il luogo era controllato con un antifurto e così sono dovuti fuggire a gambe levate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il colpo con il "buco", ma scatta l'antifurto

LeccePrima è in caricamento