rotate-mobile
Colpo sfumato / Nardò

Malviventi nel campo fotovoltaico: forzano porta ma sono costretti alla fuga

È accaduto in località Fattizze a Nardò: nel tentativo di spostare una videocamera per non farsi riprendere i ladri si sono fatti notare da un operatore della centrale Fidelpol che ha mandato sul posto due pattuglie e i poliziotti

NARDO’ – Hanno tentato il colpo nel campo fotovoltaico che sorge a Nardò in località Fattizze, ma sono stati costretti a battere la ritirata prima di riuscire a portare a compimento l’azione programmata: malviventi a mani vuote nella serata di ieri nella zona vicina adiacente a quella dove sorge la pista gestita dalla Porsche.

È accaduto intorno alle 21.16, quando i soggetti, al momento ignoti, hanno spostato una telecamera del sistema di videosorveglianza con l’obiettivo di non farsi riprendere e poter provare l’ingresso all’interno della struttura con l’obiettivo probabilmente di portare via i pannelli.

Ma proprio quel gesto è stato notato da un operatore della centrale Fidelpol che ha inviato sul posto due pattuglie arrivate sul posto nel giro di una ventina di minuti e allertato gli agenti del commissariato locale.

La porta forzataL’arrivo delle guardie giurate e dei poliziotti ha costretto alla fuga i ladri, di cui all’arrivo delle forze dell’ordine non c’era più traccia. Si sospetta che ad avvertire i malviventi ci sia stato un complice che ha fatto da palo.

Dalla ricognizione dei luoghi, è emerso che i malviventi hanno forzato la porta di una cabina e aperto un pozzetto senza tuttavia riuscire a portare via nulla. Indagini in corso.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malviventi nel campo fotovoltaico: forzano porta ma sono costretti alla fuga

LeccePrima è in caricamento