Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Leuca / Via Tommaso Traetta

Convoca i genitori per la laurea, ma si getta dal terzo piano. Mistero per una studentessa

E’ fortunatamente in vita, con una frattura al bacino, una 24enne che, intorno all’ora di pranzo si è lanciata da un’abitazione di via Tommaso Traetta, a Lecce. Avrebbe detto di doversi laureare, ma ha provato a togliersi la vita. Nella mattinata, un commerciante 54enne è stato trovato impiccato, dopo giorni, nel suo appartamento

Via Tommaso Traetta, a Lecce

LECCE - Due suicidi, uno riuscito, uno tentato, hanno sconvolto la comunità leccese nel giro delle ultime ore. Il primo è stato scoperto nella mattinata in via Gioacchino Toma, nel rione San Pio. Un uomo di 54 anni è stato, infatti, trovato senza vita all’interno della sua abitazione, in un condominio di piccole dimensioni.

La vittima, un commerciante ambulante, si sarebbe segregato in casa per farla finita: si è impiccato ed è rimasto lì per giorni e giorni.  Sarebbero stati i suoi vicini a sospettare che gli potesse essere accaduto qualcosa di tremendo. Non avevano, infatti, sue notizie da giorni e i condomini si sono rivolti alle forze dell’ordine. Sul posto sono giunti sia glia agenti di polizia della sezione volanti, sia i vigili del fuoco del comando provinciale. I pompieri hanno forzato la porta di ingresso dell’appartamento, e si sono ritrovati davanti alla scena raccapricciante: per l’uomo, tuttavia, non c’era più nulla da fare. La sua vita si è spenta tragicamente, nella solitudine e nell’indifferenza generale.

All’ora di pranzo, inoltre, intorno alle 14,30, ha provato a suicidarsi una ragazza di appena 24 anni, originaria di Melissano, che avrebbe dovuto laurearsi proprio nel corso della giornata. Sarebbe dovuto essere un giorno di festa e, invece, si è lanciata dal terzo piano di un’abitazione di via Tommaso Traetta, nei pressi dell’ ospedale “ex Galateo”, che condivide assieme ad altre studentesse.

Un volo di diversi metri, circa dieci, che, fortunatamente, non hanno provocato un epilogo drammatico. Soccorsa dai passanti, infatti, è stata trasportata d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove le è stata riscontrata una frattura al bacino ed altre lesioni che sono ora tenute sotto osservazione dal personale medico. Non sarebbe in pericolo di vita.

Il luogo dell’accaduto è stato raggiunto dalle forze dell’ordine, che stanno ora cercando di chiarire che cosa abbia spinto la studentessa a meditare su un gesto simile. All’origine, potrebbe esserci una bugia raccontata ai propri famigliari. Forse il fatto di non essere perfettamente in regola con gli esami, tanto da farle saltare la sessione di laurea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convoca i genitori per la laurea, ma si getta dal terzo piano. Mistero per una studentessa

LeccePrima è in caricamento