Alimentava l'area parcheggio bypassando il contatore: furto da 40mila euro

Arrestato a Torre San Giovanni un 40enne. Il controllo svolto dai carabinieri con il personale dell'Enel. Sei anni di mancate fatturazioni

UGENTO – Per sei, lunghi anni sarebbe andata avanti questa faccenda. Fino a rubare energia elettrica per qualcosa come 40mila euro, centesimo in più, centesimo in meno. Con un trucco abusato, ma pur sempre efficiente e ancora in voga: agganciarsi in modo diretto alla rete pubblica. Il che è valso a Massimo Congedi, 40enne di Ugento, un arresto per furto aggravato e continuato.

Il controllo è avvenuto ieri pomeriggio  a Torre San Giovanni. Congedi, in questo modo, avrebbe alimentato l’area di parcheggio temporanea di cui è titolare nella frazione marina di Ugento. Per farlo, gli è bastato usare un cavo e con questo bypassare il contatore dell’energia elettrica.

cc ugento 1-3CONGEDI Massimo-4Ma ieri pomeriggio, nell’area, sono piombati carabinieri della stazione locale e della Sezione operativa della compagnia di Casarano, seguiti dal personale dell’Enel. Non certo interessati a cercare posto dove lasciare l’auto per andare al mare. Piuttosto per la verifica finale, dopo i sospetti maturati in seguito ai primi accertamenti.

E, preso atto del metodo usato e della quantità di energia elettrica di cui si è rifornito a sbafo in tutto questo tempo, per Congedi è scattato l’arresto. L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento