Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Tragedia alla battuta di caccia, pulisce il fucile e parte un colpo

Un drammatico incidente è accaduto questa sera, poco prima delle 20.30, in località "Paduli". Un uomo di 56 anni, Oronzo Cazzato, stava pulendo il suo fucile, quando un colpo è partito dall'arma, colpendo all'addome e uccidendolo

L'abitazione della vittima.

 

BOTRUGNO – Un drammatico incidente è accaduto questa sera, poco prima delle 16.30, in località “Paduli”, nelle campagne tra Botrugno e San Cassiano. Un uomo di 56 anni, Oronzo Cazzato, è rimasto vittima di una fatalità: il colpo che s'inceppa, durante una battuta di caccia, con altre cinque persone, e l'uomo che, nell'aprire il fucile, per ripulirlo, è stato raggiunto dalla cartuccia inesplosa. Un colpo, partito dall’arma, che ha preso l'uomo all’addome, risultando fatale e non lasciando scampo al 56enne.

Gli amici della vittima, allarmati dallo sparo, si sono avvicinati al luogo dove Cazzato era fermo e hanno immediatamente avvertito i soccorsi. Pochi minuti dopo sul luogo della tragedia è arrivata un’ambulanza del 118. Per il cacciatore, però, non c’era più nulla da fare. I sanitari, infatti, non hanno potuto far altro che costatare l'avvenuto decesso. Cazzato, sposato e padre di due figlie, di professione bancario, oltre che molto conosciuto nella zona era un cacciatore esperto.

Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Maglie, che dopo un primo sopralluogo hanno eseguito tutti i rilievi del caso e raccolto le deposizioni delle persone presenti al momento della tragedia. Le indagini sono ancora aperte, ma i militari dell’Arma ritengono che si sia trattato di un incidente. Un errore che è costato la vita dell’uomo. Della vicenda, comunque, è stato informato anche il magistrato di turno, il sostituto procuratore della Repubblica di Lecce Roberta Licci, che valuterà se disporre l’autopsia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia alla battuta di caccia, pulisce il fucile e parte un colpo

LeccePrima è in caricamento