Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Rudiae / Piazzale Rudiae

Tre rapine in una manciata di minuti: due riescono e una fallisce

Assalti di malviventi in tutta la provincia salentina: ad una farmacia di Supersano, al supermarket Eurospin di Carmiano e ai danni di una tabaccheria di piazzale Rudiae, nel capoluogo. Esploso anche un colpo a salve in aria

Foto di repertorio (tutti i diritti riservati).

LECCE – Continua l’escalation di rapine nel Salento. Ben due i “colpi” messi a segno nella serata, più un terzo fallito, in punti diversi della provincia, e pressappoco alla stessa ora, verso le 20,30, in altre parole, al momento di chiusura per le attività commerciali, una delle fasce orarie particolarmente a rischio. La prima rapina è avvenuta a Supersano, ai danni della farmacia del dottor Raffaele Garzia di corso Vittorio Emanuele. Due i malviventi entrati in azione, entrambi definiti alti e robusti, con i volti completamente travisati da passamontagna e armati di pistole.

I malviventi - che si sono espressi in italiano, senza tradire particolari cadenze -, sotto la minaccia delle armi (forse giocattoli senza tappo rosso, difficile da stabilire), si sono fatti consegnare l’incasso, per 300 euro e, non paghi, si sono appropriati anche della borsetta di una cliente (dentro, effetti personali, un cellulare e pochi spiccioli), poi sono subito fuggiti, a bordo di una Fiat Uno grigia, auto con ogni probabilità rubata. Sul posto, per le indagini, sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, che nelle prossime ore acquisiranno i filmati di videosorveglianza, per cercare di identificare gli autori.

Il secondo assalto è avvenuto, invece, a nord Lecce, e precisamente a Carmiano, ai danni del discount della catena Eurospin di via Firenze. Anche in questo caso, ad agire due malviventi, che hanno fatto ingresso palesando un atteggiamento a dir poco serafico. Con estrema calma, hanno indossato cappucci, mentre uno dei due ha anche estratto una pistola. Si sono così diretti verso le casse, nel locale ancora popolato di clienti, e si sono appropriati dell’incasso. Anche in questo caso, il danno è in via di quantificazione, anche se il bottino non dovrebbe essere corposo, considerando che i registratori erano già stati svuotati.

Diversi testimoni hanno poi visto fuggire i rapinatori a bordo di una Lancia Y, vecchio modello, di colore blu. L’auto, rubata, è stata ritrovata bruciata in una strada di campagna, nei dintorni di Copertino. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Campi Salentina.

Non è invece andata a buon fine una terza rapina, questa volta ai danni di una tabaccheria di piazzale Rudiae, nell'omonimo rione di Lecce. Per la terza volta, ad agire, sono stati in due, e questa volta arrivati in prossimità dell'obiettivo a bordo di una moto T Max scura. La reazione del titolare, che ha scaraventato addosso una sedia, li ha però fatti fuggire, nonostante fossero armati di una pistola ed abbiano anche esploso un colpo in aria. Si trattava, però, quasi sicuramente di una scacciacani caricata a salve. Sul posto gli agenti di polizia della sezione volanti per le indagini.       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre rapine in una manciata di minuti: due riescono e una fallisce

LeccePrima è in caricamento